Seguici su
1606814839090918

L’altalena delle gerarchie dei titolarissimi

Con Gattuso ritrovano il sorriso Ospina e Hysaj, mentre in lista d’attesa restano Luperto e Lozano

In pochi mesi sono cambiate nel Napoli le gerarchie in tutti i reparti, così che oggi Mario Giuffrida, agente di Elseid Hysaj parla di un possibile rinnovo del terzino destro (sinistro) anche per la grande stima che Gattuso ripone in lui. L’albanese era stato messo a margine del progetto e ad agosto Petrachi aspettava di incontrare Giuntoli per trovare un accordo: la Roma offriva 18 milioni di euro più bonus e il Napoli ne chiedeva 25. Lo stesso Mario Rui era stato messo in discussione e a luglio sembrava una pedina di scambio con il Toro per Mohamed Fares. Allan, da tempo era con la mente e lo spirito al PSG e Lorenzo Insigne sin dall’inizio di campionato, aveva perduto una titolarità indiscussa come ai tempi di Sarri.

Con Gennaro Gattuso tutto è stato rimesso in discussione e con il ritorno al 4-3-3, si è tornati alla ricerca del gioco sarrista rivisitato a cominciare dal portiere, tipo Pepe Reina, direttore d’orchestra di una difesa che pensava (Albiol) e agiva (Koulibaly). Sembra quindi che Meret, pur indiscutibile per valore, possa cedere la n. 1 ad un portiere più esperto: “Meret è un patrimonio del club,- ha detto Gattuso – ma è un filino indietro sul gioco dal basso. Ospina ha un’esperienza ed un vissuto diverso avendo giocato per grandi club e avendo un’età diversa”.

Un’impostazione, quella di Gattuso, che avrebbe bisogno di tempo per verificare le intese, mentre Koulibaly e Maksimovic, infortunati, non hanno avuto tempo di alcun allenamento d’insieme. Dalla prossima gara, Demme e Lobotka saranno chiamati a dare il loro contributo con “impeto ed assalto” senza andar troppo per il sottile nella speranza che sappiano creare spazi di inserimento per un tridente che non affonda da troppo tempo. Da domani, inizia comunque il girone di ritorno, e, magari il campo, i grandi scontri potranno sopperire  al tempo perduto. Domani è un altro giorno.

Diana Miraglia

foto, gonfialerete.com

Giornalista.

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement

Da leggere

Altri in

rfwbs-slide