Seguici su
1606814839090918

In primo piano

“La psicologa in-forma”: sei consigli per vivere al meglio l’estate

Ecco sei utili consigli per godersi a pieno le vacanze estive lontani dallo stress quotidiano

Le persone hanno molte aspettative nei confronti delle vacanze estive, rimanendo spesso intrappolati in un’eccessiva pianificazione.
In pochi partono pensando semplicemente a godersi l’estate, a rilassarsi e a vivere giorno per giorno senza troppi programmi.
Dei piccoli cambiamenti potranno essere di grande aiuto ad avere la mente sgombra e a godersi le meritate ferie.
Ecco alcuni semplici consigli per vivere l’estate senza pensieri come un momento per ricaricarsi e rilassarsi.

1) Diminuire le attese. Di frequente le persone partono per le vacanze cariche di aspettative: c’è chi è alla ricerca del grande amore o di belle amicizie e
chi spera di cambiare la propria vita in una sola settimana. Chi parte con queste idee potrebbe rischiare di tornare a casa deluso. La cosa migliore,
infatti, è viaggiare privi di attese: ciò che accadrà sarà più bello, emozionante e inaspettato. Se non dovesse succedere nulla di particolare, sarà stata comunque
una vacanza rilassante e senza stress.

2) Preparare un piccolo bagaglio. Ogni anno ricadiamo sempre nello stesso errore: riempire la valigia di cose che non verranno mai utilizzate. Uno dei modi giusti per
godersi l’estate è partire leggeri con ciò che serve davvero. In questo modo, sarà più semplice portare in giro la valigia e si avranno meno indumenti da lavare e
stirare al rientro.

3) Disconnettersi dai social. Accade spesso che, durante le proprie vacanze, carichiamo continuamente immagini o video delle nostre giornate, con il rischio di
vivere più nel mondo virtuale che in quello reale. Perdiamo, così, momenti e risate con le persone che abbiamo vicino. Se non riusciamo ad eliminare completamente
l’uso di internet per tutta la vacanza, un segreto per godersi l’estate è provare a limitarne l’uso. Quando torneremo dalle vacanze potremmo, così, raccontare
personalmente ad amici e parenti come abbiamo trascorso le nostre ferie estive. Basta anche a “Google Maps”: un modo per conoscere gente è fermarsi a chiedere
informazioni ai passanti, riassaporando il gusto di parlare con le persone.

4) Apprezzare le piccole cose. Durante le vacanze capita di imbatterci in gesti semplici a cui nella vita quotidiana non facciamo caso: vedere il sole all’alba e
tornare a dormire, godersi un tramonto sorseggiando un drink con gli amici, passeggiare accanto al proprio compagno mano nella mano sul bagnasciuga, costruire
un castello di sabbia con i propri figli o giocare a carte con i propri genitori. All’apparenza possono sembrare azioni banali, ma che, se riusciamo ad apprezzarle nel
loro piccolo e nella loro unicità, potranno essere complici di un’estate meravigliosa.

5) Non pianificare nulla. La vita frenetica di tutti i giorni ci conduce ad essere sempre super organizzati e a pianificare ogni cosa per riuscire a incastrare i vari
impegni. Le vacanze dovrebbero spingerci, però, ad abbandonare le nostre abitudini che ci accompagnano durante l’anno. Quindi, dobbiamo provare a smantellare i
nostri schemi mentali abituali e i nostri orari di sempre, lasciandoci andare. Fare quello di cui si ha realmente voglia, mangiare quando si ha fame, dormire quando si
ha sonno.

6) Via la rabbia! Tutte le situazioni che nella quotidianità potrebbero infastidirci, durante le nostre vacanze dovrebbero essere messe da parte. Proviamo a contare
fino a dieci e facciamo prevalere il nostro bisogno di relax e di lontananza dallo stress di tutti i giorni. Cerchiamo di essere meno severi con noi stessi e con
gli altri. Se si è in vacanza non ha alcun senso arrabbiarsi, sarebbe controproducente.

Collaboratrice - Psicologa e Criminologa

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement

Da leggere

Altri in In primo piano

rfwbs-slide