Seguici su
1606814839090918

Champions League

La Juventus lascia la Champions; il Lione fa festa

La Juventus vince la partita, ma saluta la Champions; il Lione segna su rigore e ne subisce un altro inventato dall’arbitro, ma resiste e può festeggiare l’approdo ai quarti quando sfiderà il Manchester

Impegno difficile per la Juventus di Maurizio Sarri, chiamata a ribaltare lo 0 -1 dell’andata. Partita equilibrata fino al 12′ quando il Lione va in gol su calcio di rigore segnato da Depay che supera il portiere bianconero. Occasione per la Juventus al 40’con Cristiano Ronaldo. È lo stesso portoghese che pareggia per i bianconeri al 43’ con un calcio di rigore (molto, molto dubbio) concesso dall’arbitro. Primo tempo che termina sul risultato di pareggio, che però dà la qualificazione ai francesi. Al 60’ Ronaldo riesce a ribaltare il risultato e raddoppia con un siluro da 25 metri. Risultato che non premia in chiave qualificazione per i bianconeri. Il portoghese è il protagonista assoluto per la Juventus provando a realizzare il gol della qualificazione. Ma i bianconeri non riescono a qualificarsi; gara che termina 2 – 1 per la Juve ma è il Lione a fare festa. Traballa la panchina di Sarri e i bianconeri che restano per l’ennesimo anno con l’amaro in bocca per la Champions.

Collaboratore - Laurea in Teologia

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement

Da leggere

Altri in Champions League

rfwbs-slide