Seguici su
1606814839090918

Champions League

La Juve: aspettando il Lione

Il Lione sconfitto nella Coppa ai rigori proverà a fermare la Juventus sullo 0-0, la Juve proverà a recupare Dybala per scardinare la difesa dei francesi

Tra quattro giorni sarà Champions: scenderà in campo per prima la Juventus che affronterà il Lione. I bianconeri sperano di recuperare Dybala che ieri è tornato ad allenarsi col gruppo, per affiancare Ronaldo. La Juve – come ha detto Sarri – dovrà riattaccare la spina dopo le ultime (non)prestazioni e nelle gare da dentro o fuori, Dybala diventa fondamentale. Higuain comunque è in preallarme se toccasse a lui rinfrancato dal gol segnato contro la Roma;infine Bernardeschi  dovrebbe completare il tridente.

In casa Lione si respira molta delusione dopo la sconfitta in Coppa di Lega Francese contro il PSG: ma la sconfitta avvenuta ai rigori è un avvertimento per la Juve. La squadra francese gioca con il 3-5-2 e nella partita con il PSG il trio difensivo Denayer, Marcelo e Marçal  ha retto molto bene le offensive dei parigini e  Dubois, esterno destro si è più volte involato sulla fascia creando pericolose situazioni. Al centro Caqueret e Guimaraes hanno saputo servire le schegge Aouar e Depay che in contropiede hanno creato più occasioni del PSG. E’ la tattica di Rudi Garcia che vuole tanta densità nella propria metà campo, provando ad aspettare l’avversario con l’obiettivo primario di mantenere una difesa solida. Con il PSG è riuscita l’impresa, vanificata dai calci di rigore, ma contro la Juve uno 0 – 0 premierebbe i francesi.   L’ex tecnico della Roma, dopo la sconfitta ai rigori,  è stato chiaro su un aspetto: ‘A Torino dovremo fare molto meglio per segnare, ma la base di lavoro è buona, visto che era la nostra prima partita ufficiale'”.

 

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement

Da leggere

Altri in Champions League

rfwbs-slide