Seguici su
1606814839090918

In primo piano

La FIFA vuole la riforma dei calendari e apre un tavolo di consultazione

Il progetto di riforma del calendario è collegato con quello per il Mondiale ogni due anni. Nei piani della FIFA, il calcio del futuro avrà  Meno partite, finestre uniche per le Nazionali

La FIFA ha dato inizio a una nuova fase di consultazione sul calendario internazionale del calcio, per attuare riforme entro due anni  “C’è un ampio consenso all’interno del gioco sul fatto che il calendario internazionale debba essere riformato e migliorato” afferma la federazione internazionale in un comunicato.

Il progetto di riforma del calendario, informa Calcio e Finanza,  è collegato con quello per il Mondiale ogni due anni. Nei piani della FIFA, il calcio del futuro avrà  Meno partite, finestre uniche per le Nazionali e più tempo per il riposo effettivo degli atleti ma con un grande torneo internazionale ogni estate.

Il tavolo per la discussione è organizzato per le prossime settimane. Il 15 settembre, la FIFA ha invitato le sue associazioni affiliate a un primo summit online il 30 settembre, in quella che la federazione definisce “una delle diverse opportunità per stabilire un dibattito costruttivo e aperto, a livello globale e regionale, nei prossimi mesi”.

“Poiché questo si tratta di un progetto calcistico, in cui gli interessi globali del calcio dovrebbero essere messi in primo piano, questo processo è iniziato con giocatori e allenatori di tutto il mondo. Sono stati creati dei gruppi tecnici consultivi sotto la direzione di Arsene Wenger, capo dello sviluppo globale del calcio della FIFA, e di Jill Ellis, allenatrice vincitrice di due Coppe del Mondo femminili FIFA. Il dibattito coinvolgerà anche i tifosi di tutto il mondo”.

“La FIFA si impegna ad essere un forum per un dibattito significativo, impegnandosi con una vasta gamma di parti interessate, compresi i tifosi, e attende con ansia le discussioni sulla crescita sostenibile del calcio in tutte le regioni del mondo, a tutti i livelli” conclude il comunicato.

Poiché questo si tratta di un progetto calcistico, in cui gli interessi globali del calcio dovrebbero essere messi in primo piano, questo processo è iniziato con giocatori e allenatori di tutto il mondo. Sono stati creati dei gruppi tecnici consultivi sotto la direzione di Arsene Wenger, capo dello sviluppo globale del calcio della FIFA, e di Jill Ellis, allenatrice vincitrice di due Coppe del Mondo femminili FIFA. Il dibattito coinvolgerà anche i tifosi di tutto il mondo”.

“La FIFA si impegna ad essere un forum per un dibattito significativo, impegnandosi con una vasta gamma di parti interessate, compresi i tifosi, e attende con ansia le discussioni sulla crescita sostenibile del calcio in tutte le regioni del mondo, a tutti i livelli” conclude il comunicato.

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement

Da leggere

Altri in In primo piano

rfwbs-slide