Seguici su
1606814839090918

In primo piano

Inizia l’éra Spalletti: alle 15 la sua conferenza stampa

Due mesi circa per ricompattare un gruppo e scoprire tesoretti nascosti: si comincia e il Napoli parte alla pari

Non è ancora attrezzato per fare i miracoli, ma ci sta provando: Luciano Spalletti a dieci giorni dalla chiusura del mercato può contare sul recupero a breve di Faouzi Ghoulam che sembra rinato dopo il quarto intervento. Mario Rui  non sarà solo su quella fascia  con Ghoulam  ritrovato e anche con Alessandro  Zanoli classe 2000, bloccato d’autorità dal professore  che potrà impiegarlo anche a sinistra senza dimenticare Juan Jesus più volte schierato da esterno.

Che sia la verità, poco importa, piuttosto a Spalletti importa che il Napoli che aveva ammirato sia rimasto com’era con Koulibaly, Insigne e Fabian al loro posto. Lozano è pronto a scendere in campo e Mertens è sulla via del recupero.

L’unica nota stonata resta quella di Kostas Manolas che dovesse restare al Napoli costituirebbe un grosso problema.  Una legge non scritta consiglia di liberarsi al più presto di un giocatore che non vuole restare e tutti i club hanno pagato in termini di punti e armonia. Se restasse, si riproporrebbe a gennaio quel che non è  accaduto ad agosto  con la Coppa d’Africa che lascia il Napoli senza Koulibaly  e Osimhen per un mese dal 9 gennaio al 6 febbraio con la speranza…..

Ma finora Spalletti se non ha fatto miracoli, ci è andato vicino ricreando un gruppo con la voglia di divertirsi e divertire nonostante il presidente non abbia contribuito in questo lavoro; in più ha consegnato  a De Laurentiis, fresco d’acquisto Stanislav Lobotka che a novembre compirà 25 anni e domenica debutterà come titolare contro il Venezia.

Altro (quasi) miracolo si chiama proprio Alessandro Zanoli che sarebbe andato in prestito ad una delle tante pretendenti di serie B: Luciano Spalletti ha lasciato partire sei giocatori ma non Zanoli per il quale ha detto “no”, resta a disposizione della rosa, magari mettendo a rischio la permanenza di Malcuit che, in presenza di un offerta decente, sarebbe venduto.

Ma è il momento di pensare al campionato e oggi alle 15 Luciano Spalletti in conferenza stampa presenterà la partita e risponderà alle domande dei giornalisti. Si torna alla normalità

 

Giornalista.

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement

Da leggere

Altri in In primo piano

rfwbs-slide