Seguici su
1606814839090918

Calciomercato

Inizia il tormentone del mercato, parla Mario Giuffrida agente di Mario Rui e Di Lorenzo

Per Mario Rui conferma nel Napoli a meno di offerte interessanti; per Di Lorenzo si valuteranno eventuali offerte

Il successo dell’Italia a Euro 2020 farà da cassa di risonanza per  il calciomercato che ancora non è decollato e nel Napoli la situazione di Insigne è appare ancora più incerta di quanto già non lo fosse dopo le parole del Presidente De Laurentiis in quel lungo monologo con cui decretava la fine del silenzio stampa. “Sarà quel sarà”, disse a proposito di Insigne per poi ribadire la ferma volontà di ridurre il monte ingaggi per cui tutti possono essere considerati cedibili a fronte a proposte “indecenti”.

L’eco della vittoria dell’Italia ancora si fa sentire ed ecco che Mario Giuffrida agente di Mario Rui e Giovanni Di Lorenzo si presenta per bussare alla porta com’è nella natura dei procuratori attraverso due interviste rilasciate a Radio Punto Nuova e a Radio Marte nella trasmissione “si gonfia la rete”.

A proposito di Mario Rui, Giuffredi ha detto: “Mario Rui rimarrà a Napoli, non va in Turchia, la verità è che ha sofferto delle incompatibilità con Gattuso. Farà un grande campionato con il Napoli. Galatasaray? Dipende dall’offerta. Il club ha fatto un’offerta di prestito con diritto di riscatto che non era appropriata per noi e per il club.

Per Giovanni Di Lorenzo, grande protagonista nell’Italia di Mancini, divenuto titolare dopo il forfait di Florenzi, Giuffredi ha detto:  “Di Lorenzo? Pensare di poter arrivare in Nazionale per noi era la normalità, poi arrivare a essere Campione d’Europa è una cosa impensabile, come una favola che poi si è realizzata. Ieri dopo 2′ l’Italia prende gol dalla sua parte. Altri giocatori non avrebbero avuto la forza di reagire, lui si è messo con la testa e il pensiero come se nulla fosse successo carburando e giocando senza nessuna paura. Più passava il tempo e più migliorava la prestazione. Reagire in quel modo è stata la sua forza dal punto di vista umano e caratteriale che poi l’ha portato a diventare un Campione d’Europa. Cinque anni fa giocava nel Matera, quattro anni fa in Serie B. Questa forza d’animo non lo fa scomporre.

Rinnovo? L’anno scorso abbiamo rinnovato a 5, c’era una clausola per allungare il contratto di un anno che potevamo esercitare anche noi così come il Napoli. La cosa è partita da noi perché Giovanni ha un contratto lungo, che lo lega molti anni al Napoli. Abbiamo voluto dare un segnale al presidente di essere legati a club e città.

Interessi per Di Lorenzo? Quando De Laurentiis ha parlato in conferenza stampa spiegando le perdite del Napoli e dicendo che tutti i suoi giocatori sono cedibili e che se arrivano delle proposte appropriate si valuterà. Se arrivano proposte noi siamo tenuti a prenderle in considerazione, anche nell’interesse del Napoli, perché è proprio lo stesso presidente che ha messo tutti sul mercato. Quindi noi ci sentiamo sul mercato. Se arriva una proposta appropriata viene discussa e presa in considerazione. Adesso però sono chiacchiere di giornale, ho letto del Manchester United ma ora sono chiacchiere di giornale e anche dell’ Atletico Madrid su Di Lorenzo. Ci stavamo già parlando in passato, ammirazione vecchia e magari lo riprende in considerazione con maggiore convinzione

Se ci fossero cose reali saremmo noi a comunicarlo al Napoli. Al momento non è arrivata nessuna richiesta.

Mi dispiace quando si tratta male la persona Di Lorenzo. Altrimenti dovrei dire perché Di Lorenzo ha lasciato il vecchio agente. L’invidia la lascio agli altri”

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement

Da leggere

Altri in Calciomercato

rfwbs-slide