Seguici su
1606814839090918

In primo piano

In Polonia il Napoli di Spalletti fa “buona” anche la seconda

L’undici di Spalletti dopo la convincente vittoria in casa del Bayern Monaco vince ancora: leggermente in affanno nel primo tempo gli azzurri portano a casa un altro risultato positivo grazie alle reti di Politano e Machach

Dopo la prestigiosa vittoria ottenuta all’Allianz Arena contro il Bayern Monaco, il Napoli di Luciano Spalletti è tornato in campo in Polonia contro i padroni di casa del Wisla Cracovia, club tra i più titolati del paese  – tredici campionati vinti e quattro coppe nazionali – che milita nella massima serie polacca.

Per Luciano Spalletti, è stata l’occasione per provare la squadra dopo la roboante vittoria in casa del Bayern Monaco. Assenti Oshimen, Ounas, Tutino, vicino al trasferimento al Parma, e i nazionali italiani appena rientrati, la squadra ha visto lo schieramento di un Napoli di tipo sperimentale, sceso in campo con Ospina, Malcuit, Rrahmani, Koulibaly, Mario Rui, Lobotka, Elmas, Politano, Zielinski, Zedadka, Machach. Per il Wisla Cracovia, invece, sono stati schierati Bieganski; Gruszkowski, Frydrych, Sadlok, Hanousek; El Mahdiou, Zhukov; Yeboah, Skvarka, Starwynski; Kliment.

La partita si mette subito in salita per gli azzurri: al 5′ va in gol il Wisla Cracovia: svarione difensivo di Rrahmani che sbaglia rinvio, ne approfitta Brown-Forbes che anticipa Ospina e va a segno. Il Napoli prova a reagire ma non trova azioni pericolose. Al 16′ azione sull’asse Politano-Zedadka che premia la sovrapposizione di Mario Rui ma il suo cross è deviato in corner, mentre al 25′ punizione di Zielinski e la palla va di poco alta. Al 29′ si registra un calcio di rigore per il Napoli: a seguito di uno svarione del Wisla, Elmas recupera palla e Friedrich lo trattiene in area. Dal dischetto va Politano ma il portiere intuisce e respinge in corner. Successivamente gli azzurri continuano a provare ma il Wisla fa buona guardia e il primo tempo termina con i padroni di casa che vanno a riposo in vantaggio.

Il franco algerino Machach autore del gol della vittoria

Il secondo tempo inizia con il Napoli alla costante ricerca del pareggio: al 49′ lancio di Koulibaly per Mario Rui che mette al centro, con Zedadka che viene anticipato davanti alla porta mentre al 52′ sempre Mario Rui prova su punizione, ma la palla esce di poco a lato. Dopo un gol annullato al polacco Szota, fermato per un sospetto fuorigioco, il pareggio del Napoli  arriva al 67′ con Politano che supera in dribbling tre avversari e dal limite trafigge il portiere polacco.

Successivamente si registrano i primi 4 cambi negli azzurri: dentro Gaetano per Zielinski, Costa per Mario Rui, D’Agostino per Politano e Zanoli per Malcuit ed altre tre cambi nel Wisla.

Ma mentre la partita sembra avviarsi verso un mesto pareggio all’85’ arriva il gol del vantaggio azzurro ad opera di Zinedine Machach. Gran bel numero del franco-algerino che fa il suo secondo gol in questo pre campionato: sempre in prestito (al Carpi, Crotone e Crosenza) Machach non ha mai giocato in gare ufficiali con la maglia del Napoli.

Nel finale si registra per gli azzurri anche l’esordio del portiere polacco della primavera Idasiak.

 

 

 

 

 

 

 

Giornalista

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement

Da leggere

Altri in In primo piano

rfwbs-slide