Seguici su
1606814839090918

In primo piano

In arrivo misure restrittive; si va incontro ad un mese di gare a porte chiuse

Il Governo ha già deciso la chiusura di scuole e Università sino a metà marzo ed ora deciderà per le attività sportive

E’ atteso alle 15 l’arrivo del Ministro Spadafora alla Camera per decidere misure restrittive atte a circoscrivere la diffusione del contagio da coronavirus.  Il Governo  ha già  stabilito la chiusura di tutte le scuole e Università come misure preventive fino a metà marzo, sempre da monitorare giorno per giorno,  ma  di fronte ad un’emergenza globale, tutti si chiedono perché queste misure siano state prese oggi e non ieri. Anche di fronte al calcio e allo sport in generale, pare che si sia  lasciato in mano alla Lega  una decisione che spettava soltanto al Governo.

Ora  si attende il decreto  che imponga il proseguimento di tutte le attività a porte chiuse: ciò vorrà dire che se una settimana fa fosse stato recepito anche dalla Lega questo principio di cautela, le gare previste per questo fine settimana, sarebbero già state giocate a porte chiuse ieri come domani.  Nel decreto atteso, ci sarà anche la decisione per le semifinali di Coppa Italia di cui si è parlato senza alcuna ufficialità ipotizzando l’annullamento della Tim Cup.

Giornalista.

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement

Da leggere

Altri in In primo piano

rfwbs-slide