Seguici su
1606814839090918

In primo piano

Il procuratore Marrucco elogia il mercato del Napoli

Il Napoli ha tutte le potenzialità per contendere il primato alle prime della classe

In un’intervista concessa a Radio Crc, Fulvio Marrucco, avvocato e procuratore di giocatori ha voluto esprimere la grande soddisfazione per il mercato del Napoli, appena oscurato dalla permanenza di Milik:  “Da tifoso sono molto contento del lavoro svolto dai dirigenti del Napoli la squadra è stata rinforzata in tutti i reparti. Non vedo ruoli scoperti. Penso che il mancato arrivo di un altro esterno sinistro possa far intendere l’imminente recupero di Ghoulam. Magari è la volta buona che lo rivedremo in campo. Se Osimhen sarà in grado di realizzare tra i 15 e i 20 in campionato, allora il Napoli potrà dare fastidio alle prime della classe inoltre spero che Gattuso, un allenatore che finora ha fatto molto bene, continui a migliorare. Le 5 sostituzioni rappresentano un’arma potente. Dal 60esimo al 90esimo si gioca un’altra partita. Nel caso Gattuso migliorasse nei cambi e nella lettura delle gare, allora il Napoli diventerebbe devastante.”

E Milik?  “Milik non ha saputo gestire la sua situazione ha perso tempo nella trattativa con la Roma, perché non voleva rinunciare a due mensilità arretrate. Allan l’ha fatto e adesso è protagonista con la maglia dell’Everton. Milik rischia di restare in tribuna per tutta la stagione in un’annata chiave in vista degli Europei”.

Un commento, il suo, non privo di qualche accusa velata sia per il mancato acquisto di un terzino sinistro , sia nei confronti della gestione nei cambi di Gattuso. Tuttavia il suo elogio alla campagna acquisti del Napoli è la risposta a quanto diceva un mese fa a radio Kiss Kiss: “Credo che nell’ultimo anno siano successe cose impensabili e improbabili, prima il Covid e poi e la non qualificazione in Champions del Napoli. Questo ha portato un ridimensionamento del progetto azzurro, ora serve una ripartenza futura e la ricostruzione di un nuovo gruppo. Dopo la partenza di Allan e Callejon bisognerà formare un gruppo capace almeno il ritorno in Champions. Senza questa competizione manca una vetrina importante importante per la mettere in mostra i calciatori e fare plusvalenze.”

E ora le potenzialità ci sono tutte: ora sarà determinante la regolarità del campionato che si scontra con un virus che non arretra.

 

 

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement

Da leggere

Altri in In primo piano

rfwbs-slide