Seguici su
1606814839090918

Editoriale

Il Napoli sorride ma come stanno le sette sorelle?

Il vero colpo di mercato si chiama Spalletti; il secondo dovrebbe essere il tifo partenopeo

Appena 16 giorni per rivedere il Napoli 2021/22, ma sembra che l’atmosfera attorno al Napoli segni grigio-nuvoloso. Sarà che dal mercato si attende sempre il colpo che muterà il percorso degli azzurri; sarà perché un nutrito gruppo di signor-no continua nella cantilena del presidente che “non caccia i soldi”. Si è iniziato con il Bayern, si è proseguito con il Wisla, davvero in pochi hanno sborsato 10 euro (con resto di un centesimo!) per vedere il Napoli all’opera. Qualche highlights  per trinciare qualche giudizio sommario, pochi a mostrare entusiasmo o fiducia.

Il tifo a Napoli vive l’eco del passato sorpassato dal complottismo e dallo scetticismo che impediscono di osservare se non serenamente, almeno con obiettività la situazione reale.

Mercato deludente per tanti, ma se i tifosi ancora rimuginano su Napoli-Verona, il presidente che “non caccia i soldi”, ha reagito   affidando la squadra al professor Spalletti piuttosto che a qualche emergente di dubbia durata. E se un professor Spalletti ha detto sì al Napoli dopo una pausa di riflessione, vuol dire che da questa squadra c’è da tirare molto di buono.

Lo stesso tecnico ha parlato di sette sorelle che si contenderanno i quattro posti in Champions e il Napoli, a 16 giorni dall’inizio del campionato, è in piena corsa, Come stanno le altre?

Il terremoto Lukaku, ma in generale, l’inaffidabilità della società di Zang, potrebbe far scendere l’Inter, vincitrice del torneo, di un paio di gradini; c’è poi la Juventus che vive lo strabismo di una squadra con o senza Ronaldo. Dalla sua ha fatto suo Kaio Jorge, dal costo irrisorio e dal futuro tutto da scrivere; Mourinho vorrà rifarsi delle ultime stagioni di perdente ma intanto anche il mercato Roma è bloccato per i tanti esuberi che non riescono ad essere venduti.

Anche l’Atalanta si trova a dover fare i conti con il mercato ancora non sapendo se giocherà con o senza Zapata che potrebbe turare la falla dell’Inter.

Mancano 16 giorni con il Napoli che può sorridere: il colpo di mercato si chiama Spalletti, arrivato dopo le macerie lasciate da un urlatore seriale che aveva minato anche l’autostima. Ma ora il professor Spalletti ha chiesto al tifo partenopeo di tornare ad essere protagonista.

Giornalista.

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement

Da leggere

Altri in Editoriale

rfwbs-slide