Seguici su
1606814839090918

In primo piano

Il Napoli rischia il deferimento: il Procuratore Chinè deciderà a breve

Mentre il Club azzurro prepara il ricorso presso il Collegio di garanzia del Coni, il Procuratore Chinè potrebbe chiamare il Napoli in aula a difendersi dall’accusa di slealtà sportiva

“Fra poche ore – si legge su Repubblica –  il procuratore federale Giuseppe Chiné chiuderà l’inchiesta aperta per accertare eventuali violazioni del protocollo sanitario da parte del club azzurro: e tutto lascia intuire che arriverà il deferimento alla Disciplinare. Il Napoli dovrà difendersi in aula. Si tratta di un procedimento parallelo rispetto alla decisione del Giudice Sportivo poi confermata in appello. Il procuratore dovrà valutare se ci sono gli estremi per un processo sportivo o archiviare l’inchiesta. Ma difficilmente potrà ignorare la sentenza di martedì, in cui il giudice Piero Sandulli, presidente della Corte d’Appello, non si è limitato a respingere il ricorso del club azzurro ma ne ha censurato il comportamento arrivando a parlare di “preordinata e di slealtà sportiva”. Ora sarà la procura a stabilire se incriminare il Napoli anche con questa accusa, più grave, o solo per violazione del protocollo”.

Il quotidiano “Repubblica” fa trapelare un nuovo risvolto sul caso Juve-Napoli che sembra un incubo senza fine. Il Procuratore Federale Giuseppe Chinè  dovrà valutare sulla base delle motivazioni del presidente Sandulli, se il Napoli, pronto a ricorrere al Collegio di Garanzia del Coni, dovrà prima subire un processo sportivo e difendersi dall’accusa di slealtà sportiva.

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement

Da leggere

Altri in In primo piano

rfwbs-slide