Seguici su
1606814839090918

Coppa Italia

Il Napoli (di nuovo) all’esame Spezia

Lo Spezia ha dimostrato di valere la Serie A: dopo la vittoria al “Maradona” ha battuto anche la Roma in trasferta. Una sfida insidiosa, da dentro o fuori

Di nuovo lo Spezia, di nuovo un esame importantissimo della stagione del Napoli. I liguri, il 6 gennaio, hanno reso amara l’Epifania per i tifosi azzurri, vincendo per 2-1 al “Maradona”. Una partita “stregata”, ricca di occasioni non capitalizzate dal Napoli, che non è riuscito a prevalere nemmeno in 11 contro 10. Il Napoli perse l’occasione di dare continuità dopo la vittoria di Cagliari, mentre lo Spezia si rilanciava nelle lotta salvezza. Tre settimane dopo, lo Spezia ha quattro punti in più in campionato (vittoria contro la Samp, pareggio con il Torino, sconfitta al 92′ contro la Roma) ed ha eliminato i giallorossi dalla Coppa Italia.

Al Maradona, Italiano non potrà contare su Nzola e Saponara, infortunati. Lo Spezia dovrebbe schierarsi con il 4-3-3, pronto a diventare 4-5-1 nei momenti di difficoltà. Estevez, Agoume, Pobega agiranno a centrocampo; Gyasi, Galabinov ed Agudelo comporranno il tridente offensivo.

Una partita nel quale l’approccio e la concentrazione degli azzurri sarà fondamentale. Nelle due sconfitte contro Juventus e Verona hanno pesato prestazioni individuali insufficienti e la mancanza di idee nella tre quarti avversaria. In una partita da dentro-fuori che può valere una stagione, il Napoli non se lo potrà permettere.

Collaboratore

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement

Da leggere

Altri in Coppa Italia

rfwbs-slide