Seguici su
1606814839090918

In primo piano

Il CIO sospende il CONI e gli azzurri rischiano di sfilare alle Olimpiadi senza bandiera

Due anni e mezzo fa una riforma dello sport non sanata dall’attuale governo

Il rischio che alle Olimpiadi i nostri atleti non potranno gareggiare sotto la bandiera italiana è molto concreto. Su Repubblica l’allarme ripreso da calciomercato.com che scrive: “Il Cio (Comitato Olimpico Internazionale) ha deciso: il Coni sarà sospeso, gli atleti azzurri non potranno gareggiare alle Olimpiadi di Tokyo (al via il 23 luglio) sotto la bandiera italiana. E non si tratta solo di un’indiscrezione perché il rischio di tale umiliazione è da ricercarsi nella riforma dello sport di due anni e tre mesi fa del governo Lega-M5s e non sanata dalla contro riforma Spadafora: il Coni ha perso la sua autonomia, un problema evidenziato dal presidente del Cio Thomas Bach in due lettere inviate al presidente del Consiglio Giuseppe Conte (14 ottobre e 2 dicembre) e rimaste senza risposta e a nulla è servita la mediazione di Giovanni Malagò.

 

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement

Da leggere

Altri in In primo piano

rfwbs-slide