Seguici su
1606814839090918

In primo piano

Guerra nel calcio spagnolo. Perez fa causa alla Liga e a Cvc

Tebas: «Il metodo minaccioso che FP (Florentino Perez, ndr) utilizza da anni in privato viene ora portato in pubblico”

Calcio e Finanza chiarisce i termini di una questione che potr creare molte tensioni. Il Real Madrid infatti ha deciso di fare causa a Cvc Capital Partners e alla Liga spagnola per l’accordo con il fondo d’investimento, in base al quale Cvc andrebbe a versare la somma di 2,7 miliardi di euro ai club del massimo campionato spagnolo in cambio del 10% dei ricavi e del 10% nella maggior parte dei suoi affari.

Intesa che i Blancos considerano come un’appropriazione indebita di ricavi generati dal club. «Il Consiglio di amministrazione del Real Madrid CF, riunitosi oggi alle 11:00, ha deciso all’unanimità di avviare azioni legali sia civili che penali contro il presidente della Liga, Javier Tebas Medrano, contro Javier de Jaime Guijarro responsabile del fondo Cvc e nei confronti del fondo Cvc Capital Partners», si legge in una nota. Parimenti, il Consiglio di Amministrazione ha altresì deliberato di intraprendere azioni legali di qualsiasi genere ritenute opportune per annullare gli eventuali accordi adottati dall’Assemblea de LaLiga, che si terrà il 12 agosto 2021, in merito all’accordo tra LaLiga e il fondo Cvc», chiude la nota.

Nel frattempo, nonostante il “no” di Barcellona e Real, il resto dei club spagnoli sta già cominciando a ragionare su come spendere la propria quota proveniente dall’accordo. Il 70% della cifra deve essere utilizzata, obbligatoriamente, per migliorare e modernizzare le infrastrutture dei club, dalle cittadelle di allenamento agli impianti di gioco.

Diverse società, come riportato da Marca, hanno già deciso come indirizzare questi investimenti. Dalla copertura dell’Estadio de la Cerámica del Villarreal, alla Ciudad Deportiva dell’Atletico Madrid, sono diversi  i progetti che sarebbero già in cantiere grazie alle nuove risorse a disposizione.

A seguito del comunicato, non si è fatta attendere la risposta del presidente della Liga Tebas: «Il metodo minaccioso che FP (Florentino Perez, ndr) utilizza da anni in privato viene ora portato in pubblico. Club e istituzioni sopportano da anni le sue minacce. Dal 2015 contro le vendite centralizzate, le continue impugnazioni di accordi, la Superlega…Il Real Madrid merita di più». Fonte Calcio e Finanza)

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement

Da leggere

Altri in In primo piano

rfwbs-slide