Seguici su
1606814839090918

In primo piano

Gran primo tempo della Lazio; nel secondo tempo stacca la spina

La Lazio affronta la Sampdoria con la giusta determinazione e va al riposo con 3 gol di vantaggio; nel secondo tempo si spegne la luce e si lascia pressare fino al gol di Gabbiadini

SAMPDORIA – LAZIO 1-3  ( 7° Milinkovis-Savic (L), 17°, 37° Immobile (L), 89° Gabbiadini (S) ) Le due squadre stanno vivendo un periodo non certo facile, i laziali hanno bisogno di risollevarsi dopo la sconfitta di Napoli e il pareggio clamoroso contro l’Udinese. Partenza boom dei biancocelesti che in solo trentasette minuti vanno in vantaggio di tre gol. Al 7° vantaggio laziale con Milinkovic-Savic: il serbo calcia di sinistro a fil di palo e insacca. Il raddoppio ospite lo firma Immobile, calcia di punta e trafigge Audero. Terzo gol ancora con Immobile, al 37° che riesce a girarsi e di destro con un tiro ad incrociare  supera il portiere doriano. Nel secondo tempo la Sampdoria prova a riaprire la partita, ma non riesce ad impensierire la difesa laziale. Al 67° biancocelesti in dieci, espulso Milinkovic-Savic dopo le continue proteste verso l’arbitro Fabbri. A pochi minuti dal termine, Samp in gol con Gabbiadini, l’ex azzurro si gira e calcia all’angolo. Il gol dei doriani non cambia l’inerzia della partita, i biancocelesti interrompono il loro momento no, vincendo al Ferraris ma cambiando ritmo nel secondo tempo. Per Sarri tanto lavoro

Collaboratore - Laurea in Teologia

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement

Da leggere

Altri in In primo piano

rfwbs-slide