Seguici su
1606814839090918

News

I timidi risvegli partenopei…e la cronaca a colori degli ultimi giorni

Dal codice giallo del piccolo Llorente al fiocco rosa in casa Lobotka e non solo: sono giorni intensi per la cronaca a colori dei partenopei . Non a caso, se arrivi in ospedale con un codice giallo la prassi prevede immediati accertamenti e invece, a seguito della disavventura capitata al bel Fernandone, (arrivato al Santobono per un piccolo incidente domestico occorso al proprio figliolo dichiarato in codice giallo) si è scatenato l’inferno.  Complici i mugugni dei genitori in sala  – molti dei quali in codice verde – e i media che hanno gettato benzina sul fuoco, sono fioccate le solite accuse di favoritismo.  «Nessun favoritismo, solo un codice a maggiore urgenza – hanno dichiarato al quotidiano Il Mattino i sanitari responsabili del pronto soccorso del nosocomio partenopeo – motivata dalla necessità di immediati accertamenti clinici per scongiurare la presenza di situazioni da affrontare con immediatezza. In pronto soccorso funziona così: chi è più grave ha la precedenza. L’urgenza è riservata ai codici gialli e ai codici rossi, i primi con pazienti in condizioni stabili ma suscettibili di evolvere verso situazioni di pericolo. I secondi in immediato pericolo di vita, come accadde per Noemi».  Ed eccola in netta ripresa la piccola Noemi,  la bimba ferita da un proiettile vagante in un agguato di camorra nei pressi di Piazza Nazionale il 3 maggio scorso. Ospite dei biancocelesti all’Olimpico prima della partita Lazio Napoli, la piccina ha ricevuto in regalo la maglia azzurra del capitano del Napoli Lorenzo Insigne. Fiocco rosa a beneficio della cronaca rosa, invece per l’ultimo acquisto del Napoli: “Benvenuta amore” scrive infatti su Instagram Daniela, compagna del centrocampista slovacco Stanislav Lobotka, commentando la prima foto della loro bimba appena nata, pubblicata da entrambi sul noto social per immagini. Originari di Trencìn, la piccola Linda, che doveva nascere in Spagna, complice il recente trasferimento al Napoli  – per il quale in queste ore è finalmente arrivato l’annuncio ufficiale della società –  è nata proprio lì.  A Striscia la notizia, infine, Staffelli ha consegnato il Tapiro d’oro a Rino Gattuso per l’impatto negativo che ha avuto sulla panchina del Napoli, che  – al netto della recente vittoria di rigore in TIM CUP col Perugia –  in campionato continua la propria scia nera nera:  in 4 partite, infatti, il Napoli ha collezionato ben tre  sconfitte. A tal proposito, Ringhio ha dichiarato: “La colpa è mia, ma arriveranno momenti migliori: bisogna stringere i denti e lavorare”. Ma Staffelli ha subito rilanciato con una battuta: “Non è che la società ha sbagliato Gennaro? Forse era meglio prendere il Santo…”.

Giornalista

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement

Da leggere

Altri in News

rfwbs-slide