Seguici su
1606814839090918

In primo piano

Genoa-Napoli 2-1, la pagella degli azzurri

 Il Napoli gioca una discreta gara, ma perde per due errori individuali. Politano e Lozano i migliori in campo per gli azzurri. Prova opaca di quasi tutta la difesa, soprattutto di Maksimovic

Genoa-Napoli 2-1, la pagella degli azzurri

La pagella degli azzurriGenoa-Napoli 2-1, la pagella degli azzurri

Il Napoli gioca una discreta gara, ma perde per due errori individuali. Politano e Lozano i migliori in campo per gli azzurri. Prova opaca di quasi tutta la difesa, soprattutto di Maksimovic

 

 

DIFESA

Ospina 5,5 – Non ha grosse responsabilità sui due gol di Pandev, soprattutto sul secondo. Inoperoso per l’intera partita, non è sempre preciso nel disimpegno con i piedi.

Di Lorenzo 6 – Qualche disattenzione nel primo tempo, per il resto gioca una partita sufficiente facendo benino in entrambe le fasi.

Manolas 5,5 – Soffre molto la pressione alta dei grifoni e spesso sbaglia nella costruzione del gioco da dietro. Si addormenta sul secondo gol facendosi anticipare dal trentasettenne Pandev. Esce a metà del secondo tempo per l’ennesimo infortunio (69° Rrahmani 6 – Entra concentrato e, pur giocando poco più di mezz’ora, il suo lo fa).

Maksimovic 5 – Ancora una volta gioca una gara ampiamente insufficiente. Una topica a partita sembra debba farla per contratto, ma quella contro il Genoa incide gravemente sul morale dei compagni e soprattutto sul risultato finale. Passare in quel modo la palla a Demme in uscita vuol dire non esserci con la testa e in queste condizioni è impensabile che possa giocare contro Atalanta e Juventus.

Mario Rui 5,5 – Non disputa una gran partita, soprattutto quando c’è da difendere. Ma anche in fase propositiva non combina un granché sbagliando un’infinità di tiri da lontano e diversi cross. Bravo nel servire palla a Petagna su punizione che la colpisce di testa mandandola sulla traversa. Nei minuti di recupero c’è forse un rigore su di lui, ma né l’arbitro né il VAR intervengono.

CENTROCAMPO

Elmas 6 – Motivato, affamato e propositivo, gioca con il piglio giusto per l’intera partita, ma purtroppo non è sempre preciso quando c’è da calciare in rete. Nei minuti finali ha un’ottima occasione per realizzare il gol del pareggio, ma tira altissimo sulla traversa.

Demme 6 – L’impegno come al solito non manca. Disputa una discreta partita sia in fase di contenimento, sia in quella propositiva. Sbaglia poco in appoggio e nel finale tenta la via del gol calciando in porta un tiro fortissimo e ben angolato sul quale Perin si supera compiendo una parata miracolosa (78° Bakayoko sv).

Zielinski 5,5 – Sbaglia in fase difensiva e il Genoa ne approfitta per segnare il gol del raddoppio. Per il resto gioca una gara improduttiva confermando il suo più grosso limite: la discontinuità (54° Insigne 5,5 – Entra ma non riesce a dare l’apporto giusto alla gara. Si dà da fare ma non supera quasi mai l’uomo. Poi ci si mette anche la sfortuna e un bel tiro finisce sul palo).

Politano 6,5 – Tanta confusione nel primo tempo, ma nella ripresa cresce ed è il più pericoloso degli attaccanti azzurri. Svaria da destra a sinistra cercando il gol con un paio di ottimi tiri uno dei quali finisce in rete riaprendo la partita.

Petagna 6 – Oltre a lavorare come al solito per la squadra, stavolta si rende pericoloso in in paio di occasioni, come quando si avventa sulla punizione calciata da Mario Rui colpendo la palla di testa che sfortunatamente si stampa sulla traversa (54° Osimhen 5,5 – È evidente che non è ancora al top della condizione, ma rispetto alle precedenti prestazioni sembra essere sulla via del completo recupero).

Lozano 6,5 – Molti azzurri dovrebbero prendere esempio da lui e giocare con la stessa grinta e lo stesso spirito di sacrificio. Disputa una partita più che sufficiente durante la quale si mette in mostra per giocate veloci e intelligenti, rendendosi pericoloso in un paio di occasioni e fornendo diversi assist per i compagni.

Numeri e statistiche del match

LEGGI ANCHE

Genoa – Napoli 2 – 1 : una sconfitta bugiarda, ma il tecnico dovrebbe porsi qualche domanda

Gattuso: “Non ho nulla da recriminare, partita fotocopia di quella con lo Spezia”

 

Grafico, Vignettista, Scrittore.

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement

Da leggere

Altri in In primo piano

rfwbs-slide