Seguici su
1606814839090918

In primo piano

Gasperini: ” Il Napoli era difficile da affrontare già lo scorso anno”

In conferenza stampa Gian Piero Gasperini annuncia il ritorno di Ilicic e il recupero di tutti i giocatori infortunati

La conferenza stampa di Gian Piero Gasperini parte in difesa, poi tenta qualche contropiede vincente: “ Il Napoli era difficile da affrontare già lo scorso anno e oggi ha aggiunto giocatori importanti, tenendo comunque i migliori. È una delle avversarie più forti del campionato”; inoltre i  giocatori del Napoli non fanno una partita vera da settimane e settimane e questo per noi può essere un vantaggio, anche se avranno avuto più tempo per preparare la gara di domani”.

Passa poi ad analizzare il tour de force che vedrà impegnata la squadra bergamasca già mercoledì in Danimarca per la prima partita di Champions e due importanti in casa:” Sono tutte partite di difficoltà notevole e dovremo affrontarle al meglio“.

Passa poi all’attacco: “ Ilicic verrà con noi, vedremo se partirà dall’inizio o entrerà a gara in corso. Il suo non è stato un infortunio con tempi di recupero, non ha perso la capacità di giocare. Per noi è una grande notizia, in queste settimane abbiamo recuperato giocatori come Piccini e Pessina, anche Gollini è sulla buona strada. Ci sarà anche Miranchuk, che ha perso un mese ma ha recuperato dall’infortunio“.

Tuttavia la rosa più ampia gli dà maggiori chance: “ Non sento l’obbligo di inserire subito i giocatori. La rosa ampia è un discorso, potenziarla è un altra. Bisognerà vedere l’inserimento dei nuovi, sono tutti ragazzi di valore ma ognuno ha i suoi tempi”.

 Comunque dalle nazionali sono arrivate indicazioni positive: “Non solo Freuler che ha segnato, sono andati bene un po’ tutti. Sono contento quando vanno in Nazionale e giocano, mi dispiace solo per il Papu: non è più l’alternativa in attacco a Dybala o Messi, ma un centrocampista che varia posizioni e credo possa dare una gran mano all’Argentina. Gomez è un grandissimo campione che ha raggiunto valori incredibili, potrebbe giocare in qualsiasi squadra d’Europa, Inter e Juve comprese. Zapata e Muriel? Li vedrò solo oggi e si alleneranno nel pomeriggio, ma verranno comunque a Napoli”

 

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement

Da leggere

Altri in In primo piano

rfwbs-slide