Seguici su
1606814839090918

In primo piano

Furto in casa di un giocatore del Bologna

Lunedì era stato commesso un altro furto a casa del portiere dei rossoblù Lukasz Skorupski, anche in questo caso degli accertamenti si sono occupati i carabinieri.

(ANSA) – BOLOGNA, 22 GEN – Ancora un furto a casa di un giocatore del Bologna. Ieri sera, intorno alle 21 mentre era in corso il match contro il Verona, i Carabinieri sono intervenuti, in pieno centro, nell’abitazione Kevin Bonifazi dopo avere ricevuto l’allerta dal sistema di allarme. In base a quanto ricostruito dalle indagini, i ladri, da uno spazio condominiale, avrebbero raggiunto i tetti per poi calarsi sul balcone dell’abitazione del difensore rossoblù. Dopo avere forzato una portafinestra, in base a quanto si apprende, sono entrati all’interno e hanno rovistato nelle stanze. L’allarme li ha sorpresi e sono scappati, portando via alcuni oggetti. Il bottino è ancora in corso di quantificazione. Lunedì era stato commesso un altro furto a casa del portiere dei rossoblù Lukasz Skorupski, anche in questo caso degli accertamenti si sono occupati i carabinieri. Da una prima stima, il bottino, costituito da effetti personali e oggetti di valore del calciatore, ammontava a circa 50mila euro. (ANSA).

Kevin Bonifazi, difensore del Bologna, – come riporta Leggo – è solo l’ultima vittima di quella che si sta rivelando un’abitudine pericolosa da parte dei ladri: prendere di mira i calciatori quando sono impegnati con il loro lavoro, giocare a calcio. Era già successo nei mesi scorsi ad Arturo Vidal (Inter), Stefano Sensi (Inter), Arturo Dybala (Juventus) e Luis Muriel (Atalanta), e di recente anche ad un compagno di squadra di Bonifazi, il portiere polacco Lukasz Skorupski, derubato lunedì scorso durante la partita contro il Napoli. Oggi Bonifazi, in una story pubblicata sul suo profilo Instagram, si è sfogato rivolgendosi ai suoi colleghi calciatori, avvertendoli di stare attenti perché i malintenzionati conoscono spesso le loro abitudini e sanno per certo quando in casa non c’è nessuno. «Volevo sensibilizzare tutti i miei colleghi a stare in guardia contro i furti in casa che noi calciatori stiamo subendo» – scrive – per questo «teniamo sempre alta la guardia! Sanno ovviamente quando non siamo in casa, durante le partite, non diamogliela vinta».

Ieri sera, in concomitanza con il match dei rossoblù contro il Verona, i ladri si sono introdotti nell’abitazione del calciatore in pieno centro a Bologna. Immediato l’intervento dei carabinieri: entrati da una portafinestra sul terrazzo, i ladri, sono scappati portando via alcuni oggetti, il bottino è in corso di quantificazione. «Ieri approfittando della partita del Bologna a Verona – ha scritto Bonifazi – sono entrati i ladri a casa mia, nonostante avessi tutte le precauzioni del caso (allarme, videosorveglianza, etc). Fortunatamente non c’era nessuno a casa, ma molti di noi, mentre siamo in campo, hanno mogli e figli a casa e potrebbero essere in pericolo».

 

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Advertisement

Da leggere

Altri in In primo piano

rfwbs-slide