Seguici su
1606814839090918

In primo piano

Fase finale della UEFA Nations League

Ennesima sosta per una competizione di cui nessuno sentiva il bisogno

L’incoerenza del tifoso passa per la passione: un’altra sosta, altri rischi da correre, altra fatica per molti titolari, salvo poi fare il tifo per l’Italia nelle fasi conclusive di qualunque torneo. L’incoerenza del tifoso che deve sopportare un’altra settimana di stop mentre il campionato entra nel vivo. Sosta per una competizione di cui nessuno sentiva il bisogno: la Nations League, nata da un’idea di Platini, doveva sostituire  le “amichevoli” affrontate senza grinta e spesso senza titolari; con cadenza biennale vengono ad affollare un calendario già troppo compresso. Ed ora la FIFA prepara anche il Mondiale biennale, mentre la Superlega rappresenta una mina vagante che potrebbe mutare il volto della Champions.

Calcio spettacolo per diritti tv, per marketing sempre più aggressivo e stadi sempre più vuoti.

Così già ieri sera, come riporta TMW, è iniziata il raduno in programma al Suning Training Centre di Appiano Gentile la marcia di avvicinamento della Nazionale alla fase finale della UEFA Nations League.E oggi, come riporta il sito ufficiale della FIGC, gli Azzurri inizieranno a preparare la sfida di mercoledì con la Spagna, replay della semifinale di EURO 2020 che vide l’Italia superare le Furie Rosse ai calci di rigore dopo una partita sofferta, probabilmente la più complicata nella trionfale cavalcata europea. Sono oltre 31.000 i biglietti già venduti per il match, ne restano circa 2.000 a disposizione dei tifosi, che avranno tempo per acquistare i tagliandi fino a questa sera sul sito uefa.com.

Per la fase finale di Nations League Mancini dovrà fare a meno di Ciro Immobile: l’attaccante della Lazio, infortunatosi giovedì in occasione della gara di Europa League con la Lokomotiv Mosca, non potrà rispondere alla convocazione. E non partiranno Toloi sostituito da Calabria, nè Zaniolo, nè Pessina infortunatosi durante la gara di ieri sera.  La FIGC ha trasmesso alla UEFA la documentazione relativa all’indisponibilità di Immobile e la richiesta di sostituirlo con Moise Kean nella lista dei 23 convocati ed ora completerà la documentazione per gli altri atleti.

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement

Da leggere

Altri in In primo piano

rfwbs-slide