Seguici su
1606814839090918

Campionati esteri

Far west al termine di PSG-Marsiglia: Neymar “Mi pento di non avergli dato una testata”

Cinque espulsi al termine di PSG-Olympique Marsiglia, dopo una mega rissa. Neymar perde la testa, e rincara la dose su Twitter: avrebbe ricevuto insulti razzisti

Seconda giornata di Ligue 1, al Parco dei Principi si gioca “Le classique”, PSG-Olympique Marsiglia. La partita è tesa fin dai primi minuti, con diversi interventi in ritardo e intenzionali. Diverse occasioni da entrambe le parti, ma sono gli ospiti a portarsi in vantaggio, con un tap in su calcio di punizione da parte di Thauvin.

Il nervosismo cresce da parte dei padroni di casa man mano che passano i minuti, e gli ospiti non si fanno certo intimorire dall’atmosfera. Si combatte su ogni pallone, si accentua ogni contatto, non si tira indietro la gamba. Fino al finale, drammatico. Un intervento di Paredes su Benedetto del Marsiglia genera una rissa con tutti i calciatori in campo coinvolti: Kurzawa e Amave si prendono letteralmente a calci. In questo contesto, Neymar viene visto a dare un deciso “scappellotto” ai danni del malcapitato Gonzalez. L’arbitro consulta il VAR ed espelle il brasiliano, oltre a due calciatori del PSG e due del Marsiglia. Il risultato non cambia, il Marsiglia sbanca il Parco dei Principi.

Finita qui? Assolutamente no. Neymar accusa: ho perso le staffe per via degli insulti razzisti di Rodriguez, il quale lo avrebbe chiamato “scimmia figlio di p*****a”. Su Twitter il nazionale verdeoro rincara la dose: “Mi pento solo di non aver dato una testata a quello s*****o”. Le classique al ritorno si preannuncia ancora più infuocato…

Collaboratore

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement

Da leggere

Altri in Campionati esteri

rfwbs-slide