Seguici su
1606814839090918

Calciomercato

E’ iniziato il calciomercato invernale che chiuderà 1° febbraio alle ore 20

Profilo basso e molti scambi: la crisi economica vieta follie

Consueto appuntamento con il calciomercato invernale, ritenuto di riparazione. Dopo 15 giornate di campionato tutte le squadre hanno concluso il rodaggio e sono consapevoli delle possibilità che il mercato e le tasche possono offrire. Non sono previste follie o spese extra budget, ma si prevedono scambi e, quando possibile, cessioni. Il primo nome che attende l’ufficialità è quello di Radja Nainggolan che, in tribuna al Sardegna Arena, attende di poter scendere in campo dopo aver lasciato l’Inter verso Cagliari.

Comunque in questa finestra di mercato conteranno molto anche tutti i giocatori  in scadenza di contratto a giugno e anche tutti gli svincolati  che possono essere ingaggiati a parametro zero. Si cerca in ogni caso di tener basso il profilo in una crisi economica, non prevista anche per questo campionato e che segna un profondo rosso. Si parte oggi 4 gennaio e fino al 1° febbraio alle ore 20 si potranno accettare tutte le operazioni di mercato.

Per il Napoli, il calciomercato riguarderà in particolare il solito Milik che potrebbe ritrovarsi da separato in casa sino a giugno. Hysaj e Maksimovic potrebbero rinnovare, per Llorente se ne parlerà più avanti dopo aver capito le condizioni di Osimhen. Per Zaccagni, il Napoli aveva espresso qualche timido tentativo ma il Milan sembra essersi fiondato con un’offerta più alta (12 milioni); anche per Emerson Palmieri si dovranno chiarire le condizioni. E’ solo il primo giorno di mercato. Ora testa allo Spezia.

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement

Da leggere

Altri in Calciomercato

rfwbs-slide