Seguici su
1606814839090918

Campionati esteri

Dele Alli prende in giro il Coronavirus: squalificato

Il calciatore del Tottenham si becca una squalifica dalla Football Association

In Premier League sono tutti pronti per la ripartenza ed i tifosi non vedono l’ora che il pallone cominci a rotolare di nuovo sui campi. Questa attesa finita per tutti ma non per Dele Alli. Infatti, il centrocampista del Tottenham contro il Manchester United non ci sarà a causa di una sciocchezza che avrà fatto infuriare a Josè Mourinho. Non si tratta di una squalifica rimediata a causa dei cartellini prima della pausa forzata, ma di una sanzione disciplinare inflittagli dalla Football Association. Il motivo? Un video in cui Alli scherzava sul Coronavirus.

Una scenetta che risale a qualche mese fa, quando la pandemia non sembrava fare paura in Inghilterra. Alli, con indosso la mascherina, era in attesa di un volo all’aeroporto di Londra e aveva ripreso una persona dall’aspetto orientale, aggiungendo la scritta “il virus dovrà essere più veloce di così per prendermi”. Invece, il Coronavirus l’ha fermato. Infatti la Football Association ha deciso di comminargli una pena esemplare: squalifica di una giornata, una multa da 50mila sterline e addirittura la presenza obbligatoria a un corso di rieducazione.

Come riporta Goal, la Football Association ha infatti spiegato con precisione qual è stata la motivazione della sanzione nei confronti di Alli:

“Non abbiamo ritenuto che fosse un comportamento razzista, ma che, in maniera poco intelligente, abbia condiviso un video con uno stereotipo razzista, tentando di fare una battuta. La persona in questione è stata scelta per via del suo aspetto e non perchè qualcuno avesse tossito. E la scelta di questo ‘obiettivo’ del video è stata considerata uno stereotipo razziale, riguardo la connessione di una persona dall’aspetto asiatico con il Coronavirus”.

Insomma, una sciocchezza che il calciatore non dimenticherà di certo facilmente dopo questa pena esemplare. Da oggi in poi, Alli ci penserà due volte prima di ironizzare su una questione seria.

LEGGI ANCHE:

Niente supplementari in Coppa Italia: ecco i possibili rigoristi di Milan e Juventus

Ciro Palmieri, il talento napoletano che fu ad un passo dal Chelsea

UFFICIALE – Il Dpcm del Premier Conte dà l’ok per la Coppa Italia ma boccia le altre attività

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement

Da leggere

Altri in Campionati esteri

rfwbs-slide