Seguici su
1606814839090918

In primo piano

De Siervo parla della legge dei più furbi: brucia ancora la smentita della Lega da parte del Coni

Per De Siervo la richiesta di De Laurentiis ad uno slittamento della Supercoppa è una provocazione: e De Laurentiis chiarisce

Un attacco velenoso verso Aurelio De Laurentiis è arrivato dall’amministratore delegato della Lega Serie A De Siervo: il motivo? De Laurentiis aveva chiesto lo slittamento della Supercoppa italiana e De Siervo ha risposto: “C’è stata questa provocazione ma il calendario e il campionato sono cose sacre, si tratta di impegni che verranno rispettati”. E su Calciomercato.com, un articolo a firma Andrea Distaso, spiega la richiesta di rinvio come “la legge dei più furbi”:  ” Curioso che anche stavolta,- si legge –  esattamente come nell’immediata vigilia della sfida ai bianconeri dello scorso 4 ottobre, il Napoli rischi di arrivare all’appuntamento non nelle migliori condizioni. A pensare male si fa peccato, ma spesso ci si azzecca, sosteneva Andreotti… All’epoca, le positività di Elmas e Zielinski, oggi la probabilissima assenza di Osimhen unita a quella di un Manolas fresco di infortunio, oltre alle incognite sulle condizioni di due lungodegenti come Mertens e Koulibaly.”

Sarebbe il caso di ribadire come stanno le cose ricordando che per quella partita che si sarebbe dovuta giocare il 4 ottobre, il Napoli marciava col vento in poppa e l’Atalanta dovrebbe essere buon testimone. Al Napoli mancavano Elmas e Zielinski, alla Juventus mancava l’allenatore. La verità è che la Lega si è sentita smentita  dal Collegio di Garanzia del Coni che ha impartito una vera lezione di diritto. E allora si scalcia continuando a vedere ombre e dubitare della lealtà forse ricordando che in tanti attendono di sapere se Suarez abbia meritato o meno un 6 in pagella. L’attesa, la suspence, la lealtà.

Intanto la Società con un comunicato, spegne ogni chiacchiericcio: “La SSCN parteciperà alla Supercoppa contro la Juventus in programma a Reggio Emilia mercoledì 20 gennaio. Risponde al vero il fatto che il Presidente Aurelio De Laurentiis aveva richiesto uno spostamento della partita a fine campionato, o in una data eventualmente disponibile in primavera, per una serie di motivi di grande ragionevolezza. Ma si è sempre trattato di una proposta. Se la partita si fosse disputata in primavera, ci sarebbe stata la speranza di aprire, anche parzialmente, al pubblico». Con questa nota il club partenopeo esce definitivamente allo scoperto sulla paventata ipotesi di non giocare Juventus-Napoli mercoledì prossimo.

Giornalista.

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement

Da leggere

Altri in In primo piano

rfwbs-slide