Seguici su
1606814839090918

In primo piano

De Laurentiis parlerà da solo con Insigne mentre il Napoli prepara l’amichevole con l’Ascoli

Mercato? Nessuna novità e il Napoli conta i tanti esuberi che potrebbero rappresentare il mercato interno

Terzo giorno di preparazione a Castel di Sangro in vista dell’amichevole con l’Ascoli. Petagna ha continuato il lavoro in palestra, mentre Ghoulam, dopo l’okey dei giorni scorsi da parte del professor Mariani, ha svolto anche in gruppo la parte tattica.

Novità di mercato? Nessuna e quindi si guarda in casa con maggiore interesse nella speranza (per Spalletti) che nessun club voglia sventolare 100 milioni per Koulibaly.

Un doppio terremoto nel mercato europeo, quello di Lukaku e di Messi  hanno già creato squilibri che poco hanno a che vedere con lo sport: se mercato piatto dev’essere, che avvenga secondo la logica del fair play finanziario .

Da tre giorni, tutti a Castel di Sangro per preparare al meglio l’inizio del campionato alle porte: il caso Insigne attira come il miele mille ipotesi e tuttavia l’incontro tra il capitano e il presidente non è ancora avvenuto.  La GdS  riferisce che mai ci sarà un incontro con l’agente di Insigne Vincenzo Pisacane che si sarebbe reso protagonista di uno sgarbo non tollerato da De Laurentiis: “Tensione ADL-Pisacane?  Ma, sicuramente, affronterà anche l’argomento Insigne col direttore sportivo, delegato dal presidente alla trattativa, perché non c’è alcuna possibilità che De Laurentiis possa incontrarlo o discutere con lui: il rifiuto è totale dopo che Pisacane qualche settimana fa, aveva ritwittato un post di offese di un tifoso verso il presidente del Napoli. Un gesto che il club ha considerato sgradevole e poco educato tanto da precludere ogni possibilità di colloquio tra lo stesso De Laurentiis e il manager di Insigne. Se il capitano vorrà discutere col presidente dovrà farlo soltanto personalmente, senza la mediazione del suo procuratore”.

Dunque, al momento – e contando i giorni al termine del mercato – il Napoli che giocherà domani contro l’Ascoli è quello più vicino alla realtà. Ma intanto i nuovi “emersi” nel ritiro a Dimaro e contro il Bayern e il Wisla dovranno indurre Giuntoli e Chiavelli all’antico discorso costi-benefici. Ounas, Machach, Zanoli  sono da Napoli?   Sempre nutrendo fiducia in un miracolo della natura che si chiama Faouzi Ghoulam.

(Foto-IotifoNapoli)

Giornalista.

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement

Da leggere

Altri in In primo piano

rfwbs-slide