Seguici su
1606814839090918

In primo piano

De Laurentiis blocca gli stipendi

Il presidente ha preso la sua decisione, difficile giungere ad un accordo collettivo

La questione stipendi resta un argomento centrale in casa Napoli. Il presidente, Aurelio De Laurentiis, ha fatto la sua mossa: ha congelato gli stipendi di marzo ed aprile, e probabilmente lo stesso farà a maggio. Diversi giocatori non sembrano aver digerito la notizia. Il presidente attende ulteriori sviluppi sulla ripresa del campionato prima di procedere ad eventuali tagli. Se la stagione non dovesse ripartire, a quel punto De Laurentiis negozierà con i calciatori.

Nel gruppetto dei calciatori che non ha digerito questa decisione ci sono Mertens, Callejon. Dunque, si tratta di coloro che hanno il contratto in scadenza a fine stagione.  di qualcuno che non ha ancora rinnovato. Nel gruppo c’è anche Milik, che sembra sempre più lontano da Napoli, che non ha ancora rinnovato il suo accordo in scadenza a giugno 2021. Anche Koulibaly e Allan sembrano non aver digerito la scelta e il loro futuro a Napoli è sempre più nuvoloso. Inoltre, i giocatori si sarebbero opposti all’ipotesi di dover trascorrere i 15 giorni di ritiro nell’hotel adiacente il centro sportivo. Di solito, i calciatori vi trascorrono la vigilia delle partite, ma nel caso si dovesse verificare una positività al Coronavirus, sarebbero costretti a vivere lì la quarantena.

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement

Da leggere

Altri in In primo piano

rfwbs-slide