Seguici su
1606814839090918

In primo piano

Dal Tevere all’Arno: Sarri dovrà scegliere il fiume che lo riporti al successo

Roma e Fiorentina aspettano il momento giusto per offrire la panchina a Sarri

Non aveva accettato la rescissione per un puntiglio: la Juventus aveva tradito le sue aspettative e lui ha sbattuto la porta. Qualche mese seduto a leggere Bukowski, Fante e Vargas Llosa, poi basta: senza calcio non si può; ed ora sta trattando quella rescissione, negata in prima battuta, per essere libero di scegliere pur sacrificando qualcuno dei 12 milioni che gli spetterebbero. Attenti alle sue mosse Roma e Fiorentina. Il nuovo proprietario Friekin, con un patrimonio netto consolidato stimato negativo per 242,5 milioni di euro, deve scegliere la strada dell’investimento per sperare in un prossimo futuro di riequilibrare le finanze, così che l’idea sarebbe quella di portare Sarri e Paratici a Roma. Fonseca, voluto da Pallotta, è stato confermato. Per ora. Ma Friekin sa che non si può ottenere tutto e subito e come un cinese sulla riva del fiume, aspetta Fonseca che tracci la strada verso la Champions, unica certezze di cash e se dovesse fallire aprirebbe le porte a Sarri perchè la Roma, diversamente dalla Juve, sarebbe la giusta piazza per ricreare il gioco da circo inviso ad Allegri. Ricreare nella capitale un “governo” Paratici-Sarri non è affare semplice, ma Friekin sa che il dirigente bianconero è a fine corsa ancor più dopo la vicenda Dzeko e Suarez: questione di tempo e la Roma aspetta.

Dal Tevere all’Arno, Firenze sogna: Commisso deve placare anche quella frangia di ultrà sempre incivile che ora insulta e minaccia il fratello di Federico Chiesa. Deve stupire per ciò che vuol fare, dalla cittadella sportiva ai successi della squadra: e Sarri sarebbe la panacea di tutti i (suoi) mali. La notizia di un avvicinamento verso una trattativa è stata smentita, ma le voci hanno pur sempre un’origine. Che la panchina di Iachini traballi è una certezza: ma Commisso sa che è stato assai rischioso già riconfermarlo. Oggi un Sarri sarebbe un modo per riparare ma intanto non ha comprato una punta er una squadra che ha ceduto Chiesa. Sarri accetterebbe? E la Fiorentina sarebbe disposta ad aspettare i tempi lunghi che vuole Sarri?

Giornalista.

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement

Da leggere

Altri in In primo piano

rfwbs-slide