Seguici su
1606814839090918

Altri sport

Dal ritiro al bronzo per la super campionessa americana Simone Biles

La ginnasta americana si era ritirata da tutte le competizioni olimpiche per concentrarsi sul suo benessere mentale. Poi il dietrofront e il piazzamento al terzo posto nella finale individuale della trave

Alla fine, la super ginnasta Simone Biles ce l’ha fatta. Ha vinto il bronzo nella finale individuale della trave alle Olimpiadi di Tokyo, l’unica a cui ha partecipato dopo la comunicazione a sorpresa del suo ritiro avvenuto pochi giorni prima.

Campionessa olimpica ai Giochi di Rio 2016 e cinque volte campionessa del mondo all-around, Simon è la prima ginnasta nella storia ad aver vinto cinque titoli mondiali nel concorso individuale (Anversa 2013, Nanning 2014, Glasgow 2015, Doha 2018 e Stoccarda 2019) e la prima a vincerne tre di seguito. È stata, inoltre, la prima statunitense ad aver vinto sette titoli nazionali all-around. Con 19 medaglie d’oro è la ginnasta ad aver vinto più titoli mondiali in assoluto e nel 2019, con 25 medaglie totali vinte, è la ginnasta più decorata della storia ai campionati del mondo, superando il record di 23 medaglie precedentemente detenuto dal bielorusso Vitaly Sherbo.

La Biles alle Olimpiadi di Rio del 2016

Ma la Biles è anche una ragazza che improvvisamente, nel corso delle Olimpiadi e all’apice della sua carriera sportiva, ha deciso di rivelare con forza al mondo intero tutta la sua fragilità: «Non ho più fiducia in me stessa come prima. Non so se è una questione di età», aveva dichiarato in conferenza stampa dopo il primo forfait. «Sento che non mi sto divertendo più. So che questi sono i Giochi, volevo farli, ma in realtà sto partecipando per gli altri, più che per me. Mi fa male nel profondo pensare che fare ciò che amo mi sia stato portato via. Non appena salgo in pedana siamo solo io e la mia testa. E lì ci sono démoni con cui devo confrontarmi» aveva, infine concluso.

Infine la sorpresa: l’annuncio della partecipazione nella finale individuale della trave, vinta dalla ginnasta cinese Chenchen Guan, seguita dalla connazionale Xijing Tang, con il piazzamento della statunitense al terzo posto.

LEGGI ANCHE:

TOKYO, Simone Biles crolla: “Ci sono démoni con cui devo confrontarmi” – Contropiede Azzurro

Giornalista

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement

Da leggere

Altri in Altri sport

rfwbs-slide