Seguici su
1606814839090918

Basket

Clamorosa decisione in NBA: i giocatori boicottano per protestare contro il razzismo

Saltano tutte le partite in programma nella notte

La NBA, ancora una volta, alza la voce contro il razzismo. Saltano le partite in programma nella notte tra i Milwaukee Bucks e gli Orlando Magic, tra gli Houston Rockets e gli Oklahoma City Thunder, ed infine quella tra i Los Angeles Lakers e I Portland Trail Balzers. Tutti hanno reso nota la scelta di voler boicottare. Una protesta simile non si era mai verificata durante il periodo più importante della stagione: quello dei Playoff.

Questa decisione da parte dei giocatori NBA è in rifermento all’ultimo caso di ingiustizia sociale, o meglio di razzismo, che sta scuotendo gli Stati Uniti: quello relativo a Jacob Blake, sparato da alcuni poliziotti in modo brutale. Un gesto forte e condiviso da parte di tutti i giocatori che ora creerà seri problemi alla già fragile programmazione delle partite a causa del Covid.

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement

Da leggere

Altri in Basket

rfwbs-slide