Seguici su
1606814839090918

Champions League

Champions League: vince in casa il PSG, mentre ad Anfield crolla il Liverpool contro l’Atletico

La squadra di Tuchel batte agevolmente il Dortmund, rosso per Emre Can; Simeone e i suoi compiono invece un’impresa ad Anfield, in attesa di eventuali disposizioni della Uefa a causa dell’emergenza Coronavirus

Paris St.Germain-Borussia Dortmund 2-0 (28′ Neymar; 46′ Bernat)

Prima Neymar, poi Bernat, tutto nel primo tempo. Il Psg batte 2-0 il Dortmund, ribalta la doppietta dell’andata di Haaland e vola ai quarti di Champions League: la squadra di Tuchel, mai realmente in netto pericolo se non nell’ultima parte, festeggia al Parco dei Principi senza i propri tifosi nell’ennesimo match della settimana giocato a porte chiuse per l’emergenza Coronavirus. In realtà un migliaio di ultras parigini ha fatto gruppo all’esterno dello stadio con cori, fuochi d’artificio e fumogeni. Deludente la prova di Emre Can, cacciato dall’arbitro con un rosso diretto per un fallo ai danni di Neymar e una rissa con Marquinhos, mentre incoraggiante invece è l’ingresso di Mbappé a metà della ripresa dopo il forte mal di gola avuto nei giorni scorsi.

Liverpool-Atletico Madrid 2-3 (43′ Wijnaldum; 94′ Firmino; Marcus Llorente 97′, 105′; Morata 120′)

L’Atletico Madrid compie una vera e propria impresa in casa del Liverpool, conquistando la qualificazione e una clamorosa vittoria. Dopo la vittoria per 1-0 all’andata, la squadra di Simeone si ripete anche ad Anfield ma lo fa dopo i tempi supplementari; eppure è il Liverpool a passare subito in vantaggio al 43′, quando  Chamberlain crossa al centro e   Wijnaldum con un gran colpo di testa porta avanti i Reds rimettendo in perfetta parità il discorso qualificazione. Oblak salva più volte l’Atletico, e all’ultimo minuto Saul si vede annullare il gol qualificazione per fuorigioco. I novanta minuti scadono sul punteggio di 1-0, è c’è subito 2-0 di Firmino al 4′ del primo tempo supplementare; non tarda ad arrivare però la reazione degli spagnoli con la doppietta di Marcus Llorente e il gol del definitivo 2-3 di Morata che gelano Anfield. La squadra di Klopp che aveva vinto la Champions un anno fa abbandona la competizione subito mentre volano ai quarti gli spagnoli.

Redazione

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement

Da leggere

Altri in Champions League

rfwbs-slide