Seguici su
1606814839090918

Calciomercato

C’è l’offerta di De Laurentiis per Koulibaly ma il Barcellona non si arrende

Damiani: “Un altro come lui non c’è. In Italia non ci sono calciatori dello stesso livello per cui bisognerebbe andare a cercare all’estero, ma poi ci sarebbe il bisogno di integrare questo giocatore in un campionato complesso come il nostro.

Secondo quanto appreso da Calciomercato.it, Aurelio De Laurentiis avrebbe  offerto a Koulibaly  4 milioni a stagione  più bonus per il  prolungamento del contratto di almeno altri due anni oltre all’annata che inizierà il prossimo agosto.  Secondo i quotidiani spagnoli, il terzino azzurro  vorrebbe andar via da Napoli ma  la notizia di dell’offerta da parte del patron azzurro sembra essere un gran passo avanti nel tentativo di convincere Koulibaly a restare anche per rispondere alla richiesta esplicita di Spalletti.

Ma il Barcellona – secondo il quotidiano spagnolo Sport – continua a pressare sfruttando la voglia di cambiamento del senegalese. Ma se il Barcellona pressa, anche Chelsea, Tottenham e Juventus sono vigili nella speranza di potersi inserire nella trattativa che con 35 milioni pronti potrebbe decollare. Per ora comunque nessuna offerta è pervenuta alla società azzurra che spera di poter trattenere un pilastro, nonché il capitano del nuovo Napoli.

E anche Oscar Damiani, ex azzurro, intervenuto a 1 Football Club, ha dichiarato: “C’è da attendere ancora per capire se realmente Koulibaly  abbia voglia di cambiare aria ma il Napoli: “Cedere Koulibaly? Parto da un presupposto: si può far a meno di qualunque calciatore. La cosa che conta di più in una squadra è il gioco, l’ambiente, la squadra. Detto questo, Kalidou è un calciatore fondamentale per il Napoli ma ci sta che dopo qualche anno voglia guardarsi intorno e cambiare aria. Certo è che sostituirlo non sarà per niente facile. Un giocatore per sostituirlo? Un altro come lui non c’è. In Italia non ci sono calciatori dello stesso livello per cui bisognerebbe andare a cercare all’estero, ma poi ci sarebbe il bisogno di integrare questo giocatore in un campionato complesso come il nostro. L’ideale sarebbe confermare il senegalese pagandolo il giusto, ma magari il presidente per il suo budget e per le sue politiche ha idee diverse. De Laurentiis? Tutte le squadre vogliono vincere, non solo lui. Il presidente è un uomo di comunicazione e di certo non può dire che in una città come Napoli si lotti per l’Europa League, ma vincere dipende da tanti fattori differenti. Cosa manca al Napoli? Domanda difficile a cui rispondere. Ovviamente la storia fa la differenza: il Milan e l’Inter hanno vinto di più nell’ultimo secolo… Ciò detto, il Napoli è una squadra che oggi è all’altezza di poter vincere, perché è una società sana e ha un buon allenatore con cui sta costruendo un buon percorso. Con un mercato all’altezza si può certamente fare bene anche l’anno prossimo. “

Giornalista.

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Advertisement

Da leggere

Altri in Calciomercato

rfwbs-slide