Seguici su
1606814839090918

In primo piano

Caso rinnovi: Napoli, Milan e Juventus lavori in corso; i tifosi aspettano

“Il grande gelo”, “Parti lontane”, Accordo vicino?”: tre contratti da rinnovare

Il calciomercato conclusosi a fine agosto, ha lasciato per alcune società affari ancora da chiudere che riguardano soprattutto i rinnovi dei contratti in scadenza giugno 2022. Ci sono casi spinosi che tormentano presidenti e direttori sportivi e che lasciano i tifosi col fiato sospeso in attesa di buone notizie.

De Laurentis-Insigne: dal titolo “il grande gelo”.  A Napoli non decolla la trattiva tra De Laurentis ed Insigne per il rinnovo; trascorsa l’estate ad ignorarsi, le voci di dentro parlano di gelo tra le parti, che avrebbe cancellato anche il saluto. I tifosi sperano nel rinnovo, augurandosi che le parti aspettino tempi migliori per sedersi davanti ad un tavolo e ragionare seriamente sul futuro del capitano azzurro. Persa la qualificazione Champions, che avrebbe portato un bottino nelle casse societarie, il presidente gioca al risparmio, mentre Insigne, anche grazie ad un buon europeo, cerca un sostanzioso aumento per chiudere la carriera a Napoli, ma il presidente non ne vuole sentir parlare di certe cifre. In estate, voci di un interessamento dell’Inter, avevano lasciato immaginare cambiamenti imminenti, ma poi la società ha virato su Correa. E’ vero anche che offerte concrete per Insigne, De Laurentis non le ha ricevute.

Kessie-Milan: dal titolo “ parti lontane”.  A Milano, sponda rossonera, Maldini & C. temono che per Kessie possa avvenire quanto accaduto con Donnarumma. Il 25enne ivoriano, aspira a vincere trofei prestigiosi ambendo ad un contratto più oneroso. Per il centrocampista, i rossoneri hanno offerto un rinnovo da 6,5 milioni netti per i prossimi cinque anni, mentre il suo entourage  chiede 8. Le parti sono lontane così che la dirigenza rossonera sembra ormai rassegnata a perdere il centrocampista.

Rinnovo Dybala: “accordo vicino? ” Clima più che positivo sembra respirarsi in casa Juventus, dove filtra ottimismo nella trattiva per il rinnovo di Paulo Dybala. Anche in casa bianconera si guarda ai bilanci, e la proposta fatta all’argentino lo scorso anno di 10 milioni non sembra sia più valida e che si sia ridotta a 8 più bonus. A vantaggio di Dybala c’è la cessione di Cristiano Ronaldo, che ha alleggerito le casse juventine. La sensazione di un avvicinamento è più che concreta, ed il tira e molla con l’agente, che si fa forte proprio sulla vendita di CR7, potrà portare buone notizie.

Collaboratore - Laurea in Teologia

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement

Da leggere

Altri in In primo piano

rfwbs-slide