Seguici su
1606814839090918

Altri

Canottaggio, Nautilus al Trofeo del Mare: l’8 yole rema per il benessere

Si accendono i riflettori sulla 31esima edizione del Campionato del Mare, che si svolgerà a Ravenna in questo fine settimana.

Nautilus al Trofeo del Mare. Prima partecipazione per l’equipaggio di sole donne, sensibili alle tematiche sociali, pronte a battagliare nel Bacino della Standiana. Si accendono i riflettori sulla 31esima edizione del Campionato del Mare, che si svolgerà a Ravenna in questo fine settimana. Nautilus, la società remiera animata da Rosanna Tizzano, impegnata nella lotta al tumore al seno, artefice e pioniere di diversi poli sportivi di prevenzione oncologica in alcune città d’Italia (Scauri, Formia Napoli e Pescara), sarà in gara nella specialità dell’8 yole. Sostenuto dalla Fondazione Terzo Pilastro Internazionale, presieduta dal Prof. Avv. Emmanuele Francesco Maria Emanuele, e da BPER Banca, l’equipaggio del Nautilus si accinge a sfidare 6 team rivali nella categoria Master. Sarà battaglia all’ultimo colpo di remo.

Rowing For Cure. Sport e prevenzione asse portante per il benessere collettivo. Dopo il successo della terza edizione delle Sirene di Ulisse, il Festival in Dragon Boat e Regate di canottaggio con le Donne in rosa, tenutosi nella splendida cornice di Scauri nel settembre 2021 , fortemente voluto dal Prof. Emanuele, presidente della Fondazione Terzo Pilastro Internazionale,  ecco dispiegarsi concretamente l’ambizioso progetto che vede protagoniste le entusiaste vogatrici. Si rende tangibile così il lavoro preparatorio svolto a terra e in acqua, in partnership con il Reale Yacht Club Canottieri Savoia e il Circolo Canottieri La Pescara. La partecipazione al campionato italiano si configura come tassello finale di un percorso ambizioso e al tempo stesso faticoso.  Remare in barca concretizza i protocolli scientificamente già testati e operativi in altri paesi (USA e Canada), sotto la supervisione e il costante monitoraggio della Commissione Tecnico Scientifica, presieduta dal Dott. Prof. Carlo Molino, primario del reparto di Chirurgia Oncologica del Cardarelli, uno dei più grandi nosocomi d’Italia. Referente per il settore sportivo il tecnico Flaviano Ciriello. Niko Viscusi il fisioterapista.

Canottaggio terapeutico. “E’ una bella e grande opportunità di riscatto e rilancio per le donne operate di tumore al seno far parte di una squadra remiera e prendere parte al Trofeo del Mare, che si terrà a Ravenna”, dichiara soddisfatta Rosanna Tizzano, dirigente sportivo e capitano della formazione. Occuperà il carrello numero 2 la figlia d’arte del bicampione olimpico Davide Tizzano. Dal rugby al canottaggio il passo è davvero breve.

 

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement

Da leggere

Altri in Altri

rfwbs-slide