Seguici su
1606814839090918

Calciomercato

Calciomercato: si pensa, si riflette, si tentenna, si aspetta

La Juve aspetta Suarez, Dzeko aspetta l’Inter o la Juve, Milik aspetta la Juve o la Roma ma è chiamato dalla Fiorentina

Anche lo scorso anno il valzer del mercato juventino con Sarri in panchina non riusciva a trovare una logica : non è tanto diverso quest’anno con un nuovo tecnico proprio immacolato che ancora non conosce quale sarà il n.9 della squadra. E i problemi della Juventus si trasmettono in via non troppo trasversale su altri club che dipendono dalle logiche di Agnelli e Pirlo  che nessuno ha ancora capito come farà giocare la sua squadra. Sull’approdo di Suarez alla Juventus piovono scommesse: oggi più di ieri; Dzko meno di ieri; Milik al 10 per cento. E Dybala? Accetterebbe un altro anno da panchinaro di lusso che entra e salva le partite?

Al Napoli e alla Roma interessano però Milik e Dzeko. Per il bosniaco una foto sorridente con la maglia giallorossa farebbe pensare alla conferma ma sono due i fattori nuovi della Roma su cui riflettere: il primo è la necessità di far cassa per il neoproprietario Friedkin che dovrebbe sgravarsi di monti ingaggio pesanti mettendo sul mercato  Olsen, Fazio, Santon, Juan Jesus, Florenzi, Coric, Perotti, Diawara, Pastore, Under e Kluivert; il secondo fattore scaturisce dall’infortunio di Zaniolo che complica il mercato, così Dzeko,  tentenna di fronte alle notizie che giungono da casa Inter che potrebbe salutare Lautaro se si concludesse la trattativa con il Barcellona, ma soprattutto tentenna verso le richieste (un giorno sì e uno no) della Juventus che a sua volta tentenna aspettando magari Suarez oggi in  pole position.

E Milik? Milik aveva avuto la promessa di giocare nella squadra vincente ed ora pare che neanche la Roma faccia salti di gioia, né che si sveni per averlo alla sua corte. In stand by anche il possibile scambio Milik-Under che prevedeva nella trattativa anche il classe 2001 Alessio Riccardi che è stato dato in prestito al Pescara per il prossimo campionato e conoscerà (da avversario) gli azzurri, venerdì prossimo nell’incontro amichevole che si giocherà al San Paolo.

E allora per Milik? Improvvisamente si è accesa la luce di Firenze perché Commisso, il presidente Paperon De’ Paperoni, più ricco d’Italia che vanta un patrimonio da 9 miliardi di dollari, vuole attrezzare una grande squadra e competere per le zone alte della classifica. Milik potrebbe trovar casa sul lungarno se la trattativa troverà terreno fertile: nella trattativa entrerebbero a pieno titolo Pezzella e/o Cutrone, classe 98, buona esperienza nel Milan, ottimo realizzatore in Europa Legue. Ma il Napoli ha bisogno di un’altra punta centrale?    E se si pensasse a Pezzella  difensore centrale classe ’91? Poco probabile con una situazione ancora tutta da decifrare nella difesa azzurra.

Giornalista.

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement

Da leggere

Altri in Calciomercato

rfwbs-slide