Seguici su
1606814839090918

Calciomercato

Calciomercato, De Laurentiis continua a voler “fare le nozze con i fichi secchi”…

La politica del Napoli è quella dei prestiti, ma in un momento di crisi economica come quello che il calcio sta vivendo, tutti i club sono a caccia di cash per ripianare le perdite degli ultimi anni. Ma De Laurentiis sembra non essersene accorto…

Calciomercato, De Laurentiis continua a voler “fare le nozze con i fichi secchi”…

Calciomercato, De Laurentiis continua a voler “fare le nozze con i fichi secchi”…

Mancano due settimane alla fine del calciomercato e il Napoli, a parte le cessioni e i prestiti di alcuni giovani, non ha ancora messo a segno un solo colpo. Né in entrata né in uscita. Rispetto agli altri principali club italiani che hanno già concluso diverse trattative importanti, quello azzurro è in grave ritardo.

Sono tanti i nodi da sciogliere e i dubbi da dipanare, su tutti quello del capitano Lorenzo Insigne. Iniziare il campionato da “separati in casa” di sicuro non gioverà né al calciatore né alla società che, almeno al momento, sembra intenzionata a perderlo a parametro zero l’anno prossimo. Situazione incredibile se si pensa a cosa e quanto rappresenti Lorenzo per il Napoli e per i napoletani. Ma tant’è, il braccio di ferro tra le due parti continua e nessuno sembra disposto a cedere di un solo centimetro.

Ma di problemi da risolvere ce ne sono tanti altri. In difesa è ancora incerto il futuro dei due titolari Koulibaly e Manolas. Sul primo c’è forte il PSG che, con Ramos infortunato, è pronto a sferrare un attacco decisivo a suon di milioni davanti al quale De Laurentiis potrebbe cedere. E a quel punto ci sarà da trovare un sostituto all’altezza in tempi strettissimi con tutte le difficoltà e le incognite che la fretta comporta. Se poi anche Manolas dovesse cedere alle sirene provenienti dalla Grecia, la situazione si farebbe davvero critica. Trovare due forti centrali difensivi in poche ore sarebbe una “mission impossible” per chiunque. E poi Spalletti dovrà amalgamare una difesa completamente diversa da quella allenata in ritiro, considerando anche l’arrivo di un nuovo terzino sinistro.

E a proposito di terzino sinistro, problema da anni irrisolto, è incredibile che ad oggi non si sia conclusa alcuna trattativa. Di nomi per quel ruolo se ne sono fatti a decine, con Emerson Palmieri in testa, ma di concreto ancora non c’è nulla.

La politica del Napoli attuale è quella dei prestiti, ma in un momento di crisi economica come quello che il mondo del calcio sta vivendo, tutti i club sono a caccia di cash per ripianare le perdite degli ultimi due anni. Ma De Laurentiis sembra non essersene accorto e continua a voler “fare le nozze con i fichi secchi”

LEGGI ANCHE

In difesa Shkodran Mustafi o Juan Jesus: chi accetterà?

Grafico, vignettista

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement

Da leggere

Altri in Calciomercato

rfwbs-slide