Seguici su
1606814839090918

Campionati esteri

Barcellona, si dimette il presidente Bartomeu

La decisione dopo mesi di polemiche dovute soprattutto al caso Messi

“Non ci sono motivi perché io mi dimetta”. Josep Maria Bartomeu, presidente del Barcellona, ha pronunciato questa frase l’sera. Ieri, a meno di 24 ore dopo d quello parole, ha rassegnato le dimissioni chiudendo così un mandato finito malissimo. Queste le sue parole:

“Son qui per comunicarvi le mie dimissioni e quelle del resto del comitato direttivo del Barcellona. È una decisione ragionata, serena, condivisa e approvata da tutti i miei collaboratori. La posizioni dei nostri oppositori è irresponsabile e incomprensibile. Abbiamo lasciato il club nelle mani dell’allenatore e speriamo che possa portare a termine i nostri obiettivi in mezzo a questa pandemia. Dopo l’eliminazione in Champions League la cosa più semplice sarebbe stata andarsene, ma dovevano essere prese alcune decisioni importanti, il tutto nel bel mezzo di una crisi globale senza precedenti. Dovevamo ingaggiare un nuovo allenatore, difendere il rapporto con Messi, dovevamo ringiovanire la rosa. Una cosa che andava fatta prima, e di questo mi assumo la responsabilità. Abbiamo una solidità indiscutibile, siamo i primi al mondo in termini di sponsorizzazione. Ora il processo di aggiustamento degli stipendi va completata dai nostri successori per evitare di finire in una situazione molto grave”.

Dunque, si chiude la presidenza Bartomeu, iniziata nel gennaio del 2014 in seguito alle dimissioni di Sandro Rosell. Dalla sua elezione il Barça non ha più vinto la Champions ed è inciampato in un problema dietro l’altro.

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement

Da leggere

Altri in Campionati esteri

rfwbs-slide