Seguici su
1606814839090918

In primo piano

Bakayoko – Anguissa paragone improponibile

Grande la personalità di Frank Anguissa a molti sconosciuto; molti i timori di un Bakayoko bis

 Da due giorni quotidiani e social tessono le lodi di Frank Anguissa e son fioccati 7 e 8 in pagella. Con lui in squadra, Spalletti può continuare con il modulo preferito in attesa poi di Demme che lascerebbe spazio ad un 4-1-4-1 come nella Roma. Per come è arrivato nessuno avrebbe pensato ad un inserimento tanto rapido ed efficace, in più alla presentazione, si notava un’eccessiva somiglianza con Bakayoko sia nel fisico che nella postura.  Qualche voce “competente” come quella di Raul Albiol aveva detto è un giocatore fortissimo fisicamente e che sa usare bene la palla, con noi qui ha fatto benissimo tanto che il Villarreal voleva comprarlo. Offrirà qualcosa di diverso al centrocampo del Napoli, e il fisico di Zambo in Serie A può fare la differenza”. Mentre l’ex procuratore Enrico Fedele aveva detto: “ E’ un giocatore di fisicità ma non può far fare il salto di qualità.”

Grande dunque la soddisfazione di Cristiano Giuntoli che seguiva il giocatore sin dai tempi del Villareal; grande il timore, negli ultimi giorni di mercato, di dover tornare su Bakayoko che proprio nessuno rimpiange. Ieri sera, debutto flop a San Siro con un’entrata killer su Acerbi, molta incertezza nella posizione in campo, fino alla resa per noie muscolari.

Invece : “Bonjour, je suis Anguissa”.

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement

Da leggere

Altri in In primo piano

rfwbs-slide