Seguici su
1606814839090918

In primo piano

Atalanta e Inter si destano; per il Bologna pareggio con il Genoa

A Bologna il Genoa riesce a strappare un punto; a Bergamo la Dea riesce a trovare la prima vittoria dl campionato; a Firenze un certo ridimensionamento a opera dell’Inter

BOLOGNA – GENOA 2 – 2 ( 49° Hickey (, 55° Destro (G), 85° rig. Arnautovic (, 89° rig. Criscito (G) )

Entrambe le squadre arrivano da due sconfitte, cercano punti per non entrare in crisi. Primo tempo termina a reti inviolate. Nella ripresa, partono bene i felsinei, che si portano in vantaggio con Hickey al 49° con un tiro angolato. Pareggio genoano al 55°, gol di Destro che batte di testa il portiere bolognese. Ultimi minuti emozionanti, a cinque minuti dalla fine, i padroni di casa passano in vantaggio su rigore, siglato da Arnautovic. Pareggio ligure nel finale, sempre su rigore, con Criscito. Da segnalare al 92° l’espulsione di mister Mihajlovic per proteste.

 

ATALANTA – SASSUOLO  2 – 1   ( 3° Gosens (A), 37° Zappacosta (A), 44° Berardi (S) )

I bergamaschi cercano la prima vittoria in casa, gli ospiti tentano di guadagnare punti importanti in trasferta. Pronti via e al 3° Atalanta già in gol con tocco vincente di Gosens. Raddoppio dea al 37° grazie al diagonale di Zappacosta. Al 44° riduce le distanze il Sassuolo con Berardi, che batte Musso con un sinistro sul primo palo. Ne secondo tempo, gli ospiti provano con qualche azione ad impensierire la difesa bergamasca. Finisce con la vittoria dell’Atalanta.

 

FIORENTINA – INTER 1 – 3  ( 23° Sottil (F), 52° Darmian (I), 55° Dzeko (I), 87° Perisic (I) )

Il Big match di serata è tra la Fiorentina e l’Inter di Simone Inzaghi. Nei primi minuti, la viola sfiora più volte il gol; vantaggio che si concretizza al 23° con Sottil che da pochi passi supera Handanovic. Il secondo tempo si apre al 52° con il pareggio nerazzurro, a siglarlo è Darmian: in area supera il portiere viola. Tre minuti dopo, arriva il raddoppio nerazzurro con Dzeko, il bosniaco svetta in area e schiaccia di potenza. All’87° è Perisic a chiudere la gara: davanti al portiere deve solo mettere in rete. Vince l’Inter, quarta vittoria in campionato. Delude la Fiorentina, troppo evidente la differenza di forza delle due squadre..

 

 

 

 

Collaboratore - Laurea in Teologia

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement

Da leggere

Altri in In primo piano

rfwbs-slide