Seguici su
1606814839090918

Calciomercato

Anche Manolas in dubbio: resta o va via?

Troppe situazioni in sospeso ad una settimana al via del campionato

Non sempre la sequenza dei forni – vendi e poi compri- può essere vantaggiosa. Talvolta, ancor più in situazioni analoghe a tutti i club (eccetto quelli finanziati dal Qatar o da Exor), un margine di rischio potrebbe essere ottimo investimento. Oggi a 16 giorni dalla chiusura del mercato, il colpo Juve su Kaio Jorge è apparso come un’occasione perduta. Di lui Salvatore Bagni, disse:”  Si tratta di un 19enne, prima punta, velocissima e molto tecnica. Per me è il più forte brasiliano che c’è. Non è molto fisico, ma è straordinario. Il Napoli si è avvicinato molto. Passaporto? Solo brasiliano”. Il Napoli lo seguiva da marzo, poi lo ha lasciato sfilare a vantaggio della Juventus che ha chiuso la trattativa con il pagamento al Santos di 1,5 milioni in questa sessione estiva di calciomercato, altri 2,5 nel 2022 e una percentuale sulla prossima rivendita.

Ora il Napoli ha avuto una richiesta dall’Olimpyakos per Manolas che ha però un ingaggio di 4 milioni. Il Napoli sarebbe prponse a lasciarlo partire per 15/18 milioni,  ma sarebbe in tempo a coprire il vuoto in difesa dopo aver lasciato partire Hysaj, Maksimovic e Luperto?

In più non si può non tenere in debito conto che Osimhen e Koulibaly saranno via un mese per la Coppa d’Africa che inizierà il 9 gennaio per terminare il 6 febbraio, e il Napoli, il 6 gennaio, sarà impegnato allo Juventus Stadium contro la Juventus. A centrocampo  Kakayoko non è stato sostituito e Demme dovrà recuperare con calma. Il caso Insigne lascia aperta la cessione Ounas e Mario Rui, ad oggi è l’unico terzino esterno.

Ma oggi, è Ferragosto e conviene essere ottimisti ad oltranza.

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement

Da leggere

Altri in Calciomercato

rfwbs-slide