Seguici su
1606814839090918

In primo piano

Aleksander Ceferin minaccia di escludere dalle Coppe le 4 squadre ancora legate al progetto Superlega

Gianni Infantino difende Juventus e company e attacca Ceferin

Se entro due settimane  Juventus, Milan, Real Madrid e Barcellona,  le quattro società , ancora dentro al progetto, dovessero mantenere le stesse posizioni si aprirà il processo disciplinare e Ceferin chiederà due anni di esclusione dalle coppe. La pena potrebbe aumentare in caso di ricorso al Tas:  questa la rigida posizione di Aleksander Ceferin  che si è sentito tradito dall’amico Agnelli pronto due ore prima del comunicato ufficiale a negare ogni cosa.

I club però contano di utilizzare la sentenza del Tribunale di Madrid secondo cui l’Uefa va contro la libera concorrenza dell’Unione Europea e da questa contrapposizione si profila un patteg giamento che però non esclude multe milionarie per i club “pentiti”: Inter, l’Ateltico Madrid e le sei inglesi. In difesa di Juventus e company scende in campo Gianni Infantino: “Certe sanzioni potrebbero avere conseguenze importanti e poi bisognerebbe prendersene la responsabilità. Io sono per il dialogo”, dice il presidente della Fifa. Poi l’attacco a Ceferin: “Si chieda perché si è arrivati a questo”. Sul fronte italiano, Juve e Milan rischiano l’iscrizione al prossimo campionato in base alla norma anti-Superlega, recentemente varata dalla Federcalcio. Siamo solo all’inizio della battaglia per la quale si prevede un volemose bene: Infantino sa che l’ira di Ceferin, per molti versi, è un attacco personale verso Agnelli, ma l’intera organizzazione dell’industria calcio ha tantissimi scheletri nell’armadio per cui gli accordi a tavolino convengono a tutti.

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement

Da leggere

Altri in In primo piano

rfwbs-slide