Seguici su
1606814839090918

In primo piano

Accolto il ricorso – Prima partita interna, anche la Curva A sarà aperta

Corte Sportiva d’Appello  ha accolto il reclamo presentato dal Napoli in merito al provvedimento adottato dal giudice sportivo per i fatti dello scorso 22 maggio: anche la Curva A sarà aperta

La Corte Sportiva d’Appello nazionale, come riferisce la Gazzetta dello Sport,  ha accolto il reclamo presentato dal Napoli in merito al provvedimento adottato dal giudice sportivo per i fatti dello scorso 22 maggio in occasione della sfida con lo Spezia. Quel giorno c’erano stati scontri tra le due tifoserie prima e durante la partita: lanci di bengala e di sediolini, prima dell’invasione di settore da parte dei sostenitori della squadra ospite. Una situazione che aveva costretto l’arbitro ad interrompere la gara per circa dodici minuti e causato il ferimento di tre steward. Due giorni dopo erano stati arrestati quattro tifosi liguri e uno del Napoli dalla Digos della Questura della Spezia in flagranza differita.

Il giudice sportivo aveva chiuso sia la curva Piscina dello stadio Picco sia la Curva A del Maradona per la prima giornata del prossimo campionato, ma gli azzurri hanno comunicato attraverso i propri canali ufficiali di aver ottenuto l’annullamento in secondo grado: “La Ssc Napoli comunica che la Corte Sportiva d’Appello nazionale, in data odierna, in accoglimento del reclamo proposto in seguito ai fatti occorsi in occasione di Spezia-Napoli, ha annullato il provvedimento del giudice sportivo della Lega di Serie A di chiusura della Curva A per un turno di campionato. Pertanto nella prima gara utile del campionato 2022-23 l’intero stadio Diego Armando Maradona sarà aperto al pubblico”. Resta invece l’ammenda di 30 mila euro.

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Advertisement

Da leggere

Altri in In primo piano

rfwbs-slide