Seguici su
1606814839090918

In primo piano

A Bologna Gattuso e il Napoli devono far pace

Osservato speciale Gattuso per il 4-2-3-1; osservati speciali i giocatori per aver tradito la fiducia del tecnico

 

Dopo la partita d’Europa League giocata sul campo pesantissimo del Rijeka, il Napoli domani alle 18 si troverà ad affrontare allo stadio Dall’Ara la squadra di Sinisa Mihajlovic: e sarà battaglia. Tuttavia l’osservato speciale sarà Rino Gattuso messo sul banco degli imputati per un’involuzione nel gioco del Napoli. Di lui ha parlato a radio kiss kiss Massimiliano Mirabelli ex ds del Milan: “Credo che Gattuso sappia che la sua squadra può giocare sia con il 4-2-3-1 che con il 4-3-3 e si muoverà di conseguenza. Non sta solo ed esclusivamente su un modulo, sui numeri, ma guarda molto all’avversario. Se vedrete che la squadra giocherà una volta 4-3-3 e due volte 4-2-3-1 non pensate che ci sia confusione, ma solo la capacità di saper sfruttare due moduli diversi in base al rivale da battere. Non è vero che il Napoli non ha ancora trovato un modo di giocare, ci sarà semplicemente alternanza”.

 Bisogna dunque attendere che tutti i meccanismi siano collaudati per vedere la versione del Napoli 2020/21. Finora un campionato a singhiozzo non ha consentito ad alcuna squadra di essere al top: nessuna squadra riesce a trovare continuità nel gioco che esprime perché è un campionato anomalo. Senza pubblico, il covid che incombe, l’incertezza del domani, sono elementi poco considerati cui Gattuso ha più volte fatto riferimento.

Domani comunque, il Napoli proverà a mettersi alle spalle l’ultima di campionato per affrontare una squadra guidata da un motivatore pari a Gattuso che finora ha raccolto 6 punti con 11 gol segnati e 12 subiti.  Mihajlovic in vista della gara contro il Napoli sembra intenzionato a confermare lo stesso undici vincente contro il Cagliari anche se, in allenamento il tecnico serbo ha provato Denswil sulla sinistra al posto di Hickey e Dominguez in mediana al posto di Svanberg perchè Mihajlovic teme l’onda d’urto del Napoli, onda d’urto che si aspetta anche Gattuso, che al di là dei 5 o 6 cambi che potrà decidere, vorrà una risposta dalla squadra che a Fiume ha tradito la sua fiducia.

Giornalista.

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement

Da leggere

Altri in In primo piano

rfwbs-slide